Wallet e indirizzi di criptovalute: qual è la differenza?
Pagina principale Tutorial, Criptovalute
Hot topic
26 Aprile
3338 3k

È probabile che lo sappiate già: per conservare qualsiasi criptovaluta, che si tratti di bitcoin, litecoin, ether o token ERC-20, è necessario disporre di un address, un portafoglio o dell’address di un portafoglio. Di che cosa si tratta nello specifico?

Cos’è un address?

Un address o indirizzo è una combinazione di lettere e caratteri numerici casuali. Se ne possono generare quanti se ne vuole. È un po’ come possedere diversi indirizzi fisici; ad esempio, potete avere anche 124 Fake Street. Infatti nel white paper originale di Bitcoin (Bitcoin) di Satoshi Nakamoto, viene suggerito di utilizzare un nuovo address per ogni transazione di Bitcoin. Ma diversamente dagli indirizzi fisici, possederne uno è gratuito; non viene acquistato, come ad esempio un terreno.

Cos’è un chiave privata?

 Wallet e indirizzi di criptovalute: qual è la differenza?
Matt Artz/Unsplash

Immaginate la vostra casa in 123 Fake Street. È di vostra proprietà e nessuno può entrarci liberamente tranne voi. Questo perché possedete la chiave della porta che apre la casa e una volta dentro potete prendere e togliere cose a vostro piacimento. Idealmente una persona qualsiasi senza la chiave non dovrebbe essere in grado di entrare a casa vostra e prendere quello che vi è dentro.

Con un address di criptovaluta (come Bitcoin, Litecoin, Ethereum, NEO e praticamente tutte le altre monete) funziona allo stesso modo. Invece di chiamarla chiave viene chiamata chiave privata, in modo da sottolineare che bisogna tenerla privata. Utilizzate la chiave privata per accedere al vostro address, in cui potete entrare e prendervi delle monete.

Proprio come è possibile con la chiave della vostra casa, potete copiare anche questa. Una chiave fisica può essere copiata presso un fabbro, mentre una chiave privata di criptovalute può essere copiata con… beh, con copia e incolla dal vostro computer. Inoltre, proprio come può succedere con la chiave di casa, potreste accidentalmente perdere la chiave privata.

Nessuno dei due casi è consigliabile: chiunque entri in possesso della vostra chiave privata sarà in grado di accedere al vostro address di criptovalute per inviare le vostre monete ad un altro address, proprio come chiunque con le vostre chiavi di casa può aprire la vostra porta principale e rubarvi la TV.

Quindi, se fosse sgià abbastanza chiaro, tenete la vostra chiave privata al sicuro. Non datela a nessuno.

Cos’è un wallet

Ricordate quando all’inizio ho detto che Satoshi Nakamoto consiglia di utilizzare diversi indirizzi per ogni transazione? Non vi sembra un bel grattacapo?

È qui che entra in gioco il portafoglio (o wallet).

Di base, un portafoglio prevede autenticamente un address. È per questo che a volte le persone fanno confusione; ha confuso anche me, all’inizio. Ma mentre un wallet prevede un address, non vale lo stesso per il solo address. È possibile avere un’intera raccolta di indirizzi. Si chiama portafoglio perché le persone lo immaginano come uno vero e che ogni address sia una carta di credito al suo interno. Tuttavia questa analogia non è del tutto accurata.

In verità il wallet sia più simile ad un mazzo di chiavi. Contiene le copie di ogni chiave privata e ognuna di queste corrisponde ad un address. In questo modo, vi basta soltanto aprire il vostro portafoglio e accedere così a tutti gli indirizzi contenuti al suo interno. È come se il portafoglio fosse una villa e, una volta dentro, potete accedere a qualsiasi stanza volete.

Il portafoglio può trovarsi nel vostro browser, computer o dispositivo fisico. Di seguito, ci sono solo alcuni esempi di portafogli che consiglio per ciascuno. Infine, consiglierei un dispositivo fisico, poiché ritengo che sia più sicuro delle altre opzioni.

Portafoglio browser

Probabilmente l’unico vero portafoglio browser disponibile sia soltanto per Ethereum (ETH/USD) e i suoi token. MetaMask è un’estensione gratuita di Chrome che connette automaticamente il vostro wallet e gli indirizzi ai siti. Una volta entrati con la vostra password, potete accedere a tutti gli indirizzi conservati in MetaMask.

MetaMask gestisce la conservazione delle vostre chiavi private a livello locale, quindi non dovrete copiarle come fareste se steste usando qualcosa di simile ad un address generato da MyEtherWallet.

Potete anche inserire degli indirizzi, fintanto che potete fornirne anche la chiave privata. In questo modo, la prossima volta che aprite il portafoglio di MetaMask, sarete in grado di inviare criptovalute dall’address che avete inserito.

Portafoglio desktop

I wallet desktop offrono la più vasta selezione di criptovalute. Exodus è un esempio. Dopo essere entrati nel portafoglio con la vostra password, avete accesso immediato a varie criptovalute, tra cui Bitcoin, Bitcoin Cash (Bitcoin.Cash), Litecoin (LTC/USD) ed Ethereum. Le chiavi private vengono criptate e memorizzate da Exodus a livello locale. Una volta collegati al vostro portafoglio, sarete in grado di inviare criptovalute senza preoccuparvi di dover gestire la chiave privata.

Portafoglio hardware

 Wallet e indirizzi di criptovalute: qual è la differenza?
Quinten Jacobs / Shutterstock.com

Il Ledger Nano S è un esempio di portafoglio hardware. Questo tipo di portafoglio è consigliato per gli utenti che operano con una grande quantità di denaro (ad esempio, più di mille euro). Costa circa circa 95 euro, una somma relativamente piccola quando si tratta di un portafoglio con un migliaio di euro o più. Come per il caso dei wallet software, il Nano S supporta diversi tipi di valute digitali.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti