5 errori da principianti nel trading di bitcoin
Pagina principale Tutorial, Trading e Investimenti, Criptovalute, Bitcoin
Hot topic
12 Marzo
7245 7k

Vediamo insieme quali sono gli errori più comuni che le persone commettono quando iniziano a fare trading di bitcoin.

1. Rischiare più di quanto si è disposti a perdere

Il più grande errore che potete commettere è quello di rischiare più denaro di quanto siete disposti a perderne. Considerate una somma con cui vi sentite a vostro agio. Ecco lo scenario peggiore: finirete con il perderla tutta. Se vi ritrovate a fare trading sopra quella cifra, fermatevi. State sbagliando. Il trading è molto rischioso e se investite più soldi di quelli con cui vi sentite a vostro agio, ciò influenzerà il modo in cui negoziate e potrà indurvi a prendere pessime decisioni. Soprattutto, potreste finire con il perdere una parte del vostro denaro di cui non potete fare a meno.

2. Non avere un piano

Un altro errore che le persone commettono quando iniziano con il trading è quello di non avere un piano d’azione che sia abbastanza chiaro. In altre parole, non sanno perché stanno entrando in una trade specifica e, cosa più importante, quando dovrebbero uscirne. Per questo motivo, dovreste stabilire degli stop loss e degli obiettivi di profitto ben chiari prima di iniziare un’operazione.

3. Lasciare soldi in un exchange

MAI lasciare soldi in un exchange con cui non state attualmente facendo trading. Se il vostro denaro resta in un exchange, significa che non ne avete alcun controllo. Se l’exchange viene hackerato, va offline o in fallimento, potreste finire col perdere quei soldi. Ogni volta che avete del denaro che non è necessario nel breve termine per il trading in un exchange, assicuratevi di trasferirlo nel vostro portafoglio Bitcoin o conto corrente per tenerlo al sicuro.

4. Cedere alla paura o all’avidità

Sono due le emozioni che tendono a controllare le azioni di molti trader: la paura e l’avidità. La paura può apparire sotto forma di chiusura prematura della trade, perché si legge una notizia sconvolgente, si sentono delle chiacchere da un amico o ci si spaventa per un improvviso calo del prezzo (che verrà presto corretto). L’altra emozione, l’avidità, è anch’essa basata sulla paura: la paura di restare tagliati fuori. Quando si sentono le persone parlare della prossima grossa novità o quando i prezzi del mercato salgono vertiginosamente, si vuol far parte dell’azione. Quindi ci si lancia in un trade troppo presto, oppure si ritarda la chiusura di una aperta.

Trading di criptovalute: 6 regole da non dimenticare mai

Ricordatevi che in molti casi siamo dominati dalle nostre emozioni. Quindi non dite mai “non mi succederà”. Siate consapevoli della vostra tendenza naturale verso la paura e l’avidità e assicuratevi di attenervi al piano che avete stabilito prima di iniziare la trade.

5. Non imparare la lezione

Indipendentemente dall’esito di un trade, c’è sempre una lezione da imparare. Nessuno riesce ad eseguire trade esclusivamente redditizie e nessuno arriva al punto di guadagnare denaro senza perderne un po’ lungo la strada. La cosa importante non è necessariamente se avete o meno guadagnato dei soldi. Piuttosto, è se siete riusciti o meno ad acquisire nuove conoscenze relative a come negoziare bene la prossima volta.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti