Cosa sono e come funzionano i futures sul bitcoin
Pagina principale Tutorial, Criptovalute, Bitcoin
Hot topic
20 dicembre 2017
4072 4k

Questo mese due dei mercati di derivati più grandi del mondo hanno iniziato a negoziare i futures bitcoin. In questa guida approfondiremo il funzionamento di questo strumento, dove può essere acquistato e cosa significa il suo debutto per l’intero settore delle criptovalute.

Cosa sono i futures?

I futures sono un accordo per comprare o vendere un asset in una data specifica a un prezzo specifico.

Una volta che i contratti futures vengono registrati, entrambe le parti devono comprare e vendere al prezzo precedentemente concordato, a prescindere da quale sia l’attuale prezzo di mercato durante la data di esecuzione del contratto.

L’obiettivo non è necessariamente la massimizzazione dei profitti. È uno strumento di gestione del rischio, spesso utilizzato nei mercati finanziari per proteggersi dal rischio di variazione dei prezzi degli asset che vengono comprati e venduti regolarmente.

I futures vengono inoltre utilizzati nei portafogli per bilanciare le fluttuazioni di prezzo negli investimenti, in cui l’asset sottostante è particolarmente volatile.

Questi contratti vengono negoziati e scambiati in una borsa di futures, che funge da intermediario.

Come funzionano i contratti futures?

Ci sono due posizioni che potete scegliere per i contratti futures: quella lunga e quella corta.

Se scegliete una posizione lunga, accettate di acquistare un asset in futuro ad un prezzo specifico nel momento in cui scade il contratto. Quando optate per una posizione corta, accettate di vendere un asset ad un prezzo stabilito nel momento in cui scade il contratto.

Un buon modo per spiegarlo è utilizzare l’esempio di una compagnia aerea che vuole tutelarsi dal crescente prezzo del petrolio stipulando un contratto future.

Poniamo che il carburante per aerei venga venduto a 2 dollari a gallone (3,78 litri). Una compagnia aerea prevede che il prezzo del carburante salga e compra un contratto future da tre mesi per 1.000 galloni al prezzo attuale. Il contatto, quindi, è del valore di 2.000 dollari.

Se in tre mesi, quando scadrà il contratto, il prezzo di un gallone di carburante per aerei ammonterà a 3 dollari, la compagnia aerea avrà risparmiato 1.000 dollari.

Il fornitore sarà lieto di stipulare un contratto future, così da assicurarsi un mercato sostenuto per il carburante, persino quando i prezzi sono alti. E lo stesso contratto può anche tutelarlo se il prezzo del carburante dovesse crollare improvvisamente.

In questo caso, entrambe le parti si sono protette dalla volatilità dei prezzi del carburante.

Ci sono inoltre investitori che speculano con i contratti future invece di utilizzarli come meccanismo di protezione.

Scelgono volutamente una posizione lunga quando il prezzo di un bene è basso. Quando il prezzo sale, il contratto aumenta di valore e l’investitore può decidere di negoziare il contratto con un altro investitore prima che scada, ad un prezzo maggiore.

Cosa sono i bitcoin futures?

I futures non sono soltanto per le materie prime; possono essere negoziati anche negli asset finanziari.

Con i bitcoin futures, il contratto verrà basato sul prezzo del bitcoin e gli speculatori potranno piazzare una “scommessa” su quello che secondo loro sarà il prezzo del bitcoin.

Inoltre, consentiranno all’investitore di speculare sul prezzo del bitcoin (Bitcoin) senza doverne necessariamente possedere.

Ciò ha due conseguenze importanti:

  • Per prima cosa, mentre il bitcoin continuerà ad essere privo di una regolamentazione, i bitcoin futures potranno essere negoziati negli exchange regolamentati. Questa è una buona notizia per coloro che sono preoccupati per i rischi relativi alla mancanza di regolamentazione del settore.
  • Per seconda cosa, nelle zone dove il bitcoin è bandito, i bitcoin futures consentiranno agli investitori di continuare a speculare sul prezzo del bitcoin.

Come funzionano?

Un bitcoin future funzionerà esattamente con gli stessi principi dei futures sugli asset finanziari tradizionali.

Anticipando se il prezzo del bitcoin salirà o scenderà, gli speculatori sceglieranno posizioni lunghe o corte per un contratto.

Ad esempio, se una persona possiede un bitcoin del valore di 18.000 dollari (a livello ipotetico) e prevede che il prezzo in futuro crollerà, per proteggersi, può vendere un contratto bitcoin future al prezzo attuale, che è di 18.000 dollari.

In prossimità della data di scadenza, il prezzo del bitcoin, insieme al prezzo del contratto bitcoin future, finisce per scendere davvero. Quindi l’investitore decide adesso di ricomprare il future.

Se il contratto si negozia per 16.000 dollari in prossimità della futura data di estinzione, l’investitore avrà guadagnato 2.000 dollari e avrà protetto il suo investimento vendendo a tanto e comprando a poco.

Questo è un esempio basilare di come funzionano i futures sul bitcoin e gli esatti termini di ciascun contratto future possono essere più complessi a seconda dell’exchange, che comprenderà limiti di prezzo minimi e massimi.

Cosa significa l’avvento dei future per il prezzo del bitcoin?

Nel breve termine ciò provocherà un rialzo dei prezzi e allo stesso modo salirà l’interesse generale nei confronti delle criptovalute.

Il giorno successivo al lancio dei bitcoin futures nel Chicago Board Options Exchange (CBOE) il prezzo è salito di circa il 10%, arrivando a 16.936 dollari.

Allo stesso modo, alla vigilia del lancio dei bitcoin futures sul CME il prezzo del bitcoin ha superato la barriera dei 20.000 dollari.

L’impatto sui prezzi nel lungo termine è più difficile da prevedere, ma con ogni probabilità il prezzo del bitcoin continuerà a salire.

Ciò significa che è molto probabile che il prezzo continuerà a salire?

Ci sono diversi motivi per spiegare questa situazione:

  • Dato che i bitcoin futures possono essere scambiati nelle borse tradizionali, ciò darà la fiducia necessaria per investire a coloro che erano inizialmente scettici a causa della mancanza di regolamentazioni.
  • È molto probabile che gli investitori istituzionali offriranno questi futures ai loro clienti come valida opzione di investimento.
  • Ciò porterà più liquidità al mercato, rendendo più semplice (e di conseguenza più redditizio) comprare, vendere e negoziare la criptovaluta.
  • Aprirà inoltre il mercato del bitcoin ad una base di investitori più ampia, comprendendo paesi in cui la negoziazione di bitcoin è stata vietata.
  • E poiché i futures sono concepiti per bilanciare le fluttuazioni di prezzo degli asset sottostanti, ciò può inoltre rendere il prezzo del bitcoin meno volatile.

Che cosa significa per l’intero settore delle criptovalute?

Ci sono diverse conseguenze possibili.

Per prima cosa, il bitcoin viene visto come una sorta di emblema delle criptovalute. Di conseguenza, se il prezzo del bitcoin vedrà una grossa crescita in un breve periodo di tempo, a prescindere se ciò sarà dovuto ai futures o meno, più persone tenderanno a prenderne atto.

E mentre più persone verranno a conoscenza dell’industria delle criptovalute, la diffusione delle altcoin farà crescere e salire i prezzi.

Anche l’inverso è possibile; gli investitori potrebbero voler vendere le loro altcoin per bitcoin, così da prendere parte a questa corsa rialzista. Delle uscite in larga scala potrebbero provocare un drastico calo dei prezzi delle criptovalute alternative.

Lo scenario più probabile è che alcuni delle altcoin più forti, come Ethereum (CRC: ETH/USD.CRC), Litecoin (CRC: LTC/USD.CRC), Ripple, ecc., seguano le orme del bitcoin e diventino anch’esse negoziabili come futures, una volta che l’interesse degli investitori sia diventato abbastanza forte.

Dove sono negoziabili i futures sul bitcoin?

Cosa sono e come funzionano i futures sul bitcoin
AP Photo/Kiichiro Sato

Ci sono due mercati separati in cui i bitcoin futures possono essere negoziati:

  1. La prima opzione è in exchange di criptovalute, come BitMEX e OKCoin. Gli exchange di criptovalute offrono questa opzione da un po’ di tempo a questa parte e, al loro interno, la negoziazione di bitcoin resta in gran parte priva di regolamentazioni.
  2. La seconda opzione è attraverso borse regolamentate. Questo è un fenomeno recente e parte del motivo per cui a dicembre abbiamo visto un’impennata nel prezzo del bitcoin.

Tutto è iniziato il 10 dicembre, con il lancio dei bitcoin futures da parte del CBOE. Una settimana dopo è stata la volta del Chicago Mercantile Exchange (CME). Nel 2018 anche i listini del Nasdaq e del giapponese Tokyo Financial Exchange dovrebbero ammettere questo nuovo derivato.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti