Investire in criptovalute: una guida per principianti
Pagina principale Tutorial, Criptovalute, Investimenti nelle criptovalute, Bitcoin, Ethereum, Altcoin
Hot topic
25 Ottobre
6176 6k

Ne sai di criptovalute quanto di astrofisica, ma vorresti approfondire questo argomento e magari guadagnarci qualche soldo? Abbiamo raccolto alcuni consigli utili su come iniziare a investire in questi asset digitali, evitare i pericoli annessi e scegliere le opportunità migliori in questo settore.

1. Vale la pena investire nelle criptovalute?

Oggi le criptovalute vengono considerate uno dei migliori strumenti di investimento disponibili sul mercato. Come mai?

  1. Riserva di valore. La perdita di valore della maggior parte delle valute tradizionali fa sì che molte persone prendano in considerazione delle alternative migliori per proteggere i loro soldi. E così facendo finiscono col rivolgersi alle criptovalute.
  2. La tecnologia. La tecnologia dietro alle criptovalute è qualcosa di sorprendente: offre una moneta che può essere utilizzata indipendentemente da dove vivi nel mondo (salvo interventi legislativi mirati).
  3. Crescita record. Da quando Bitcoin, la prima criptovaluta mai creata, è stato lanciato nel 2009, gli investitori hanno beneficiato di un’immensa impennata dei prezzi nel tempo: da 0,01 centesimi di dollaro agli attuali 5.500 dollari.

2. Quali sono i rischi?

Ci sono alcuni problemi sa prendere in considerazione prima di investire in criptovalute.

  1. E se fosse tutto una bolla? Alcune influenti personalità nel mondo della finanza e del business ritengono che Bitcoin sia una bolla destinata a scoppiare e che non supererà mai la prova del tempo. Per esempio, il Ceo di JP Morgan Jamie Dimon è uno di questi. Un’altra critica ricorrente riguarda la mancanza di sottostante.
  2. Volatilità. Di frequente un investitore che ha già guadagnato moltissimo può perdere tutto nel giro di una notte. Per farsi un’idea del livello elevato di volatilità nel settore delle criptovalute basta dare un’occhiata al prezzo del bitcoin negli ultimi tre mesi.
  3. Aspetti giuridici. Le criptovalute non sono riconosciute a livello globale. Questo non vuol dire che in alcuni è impossibile creare un wallet o pagare in un negozio. Inoltre va ricordato che, se guadagni denaro grazie alle criptovalute, potresti incontrare qualche problema quando nel dichiarare le tasse al fisco, dato che, la maggior parte dei governi nazionali non hanno ancora sviluppato una regolamentazione ad hoc.

3. In quale criptovaluta dovrei investire?

Domanda strana, ma comprensibile. Ci sono molti fattori da prendere in considerazione prima di investire. Diamo uno sguardo ai più importanti.

  1. Accettabilità. Prima di investire, informati su quali Paesi riconoscono come un mezzo legittimo di scambio la criptovaluta che hai scelto.
  2. Portabilità. Una moneta digitale deve essere in grado di spostarsi facilmente da un posto all’altro senza grandi difficoltà.
  3. Sicurezza. L’asset su cui vuoi investire deve anche essere sicuro. Questa è una caratteristica comune a tutte le valute legali, dall’euro al dollaro.

Nel corso degli anni sono state lanciate molte criptovalute, ognuna delle quali prometteva di essere la prossima next big thing. Diamo uno sguardo a quelle che di cui trattiamo più spesso:

  1. Bitcoin. Bitcoin (Bitcoin) si è dimostrato la cripto più redditizia su cui investire, ma nonostante il ROI elevato, non è affatto immune alle oscillazioni determinate dalla volatilità.
  2. Ethereum. Attualmente Ethereum (ETH/USD), o meglio il token XRP, è la seconda moneta digitale per capitalizzazione di mercato e la terza per prezzo (dopo Bitcoin e Bitcoin Cash).
  3. Litecoin. Finora Litecoin (LTC/USD) è stata una delle criptovalute più stabili. Alcuni trader considerano Litecoin “il principale asset di copertura del mercato delle cripto”, sebbene sia stato colpito dal ban cinese alle ICO al pari di altre monete digitali.

Ci molte altre criptovalute interessanti su cui è possibile investire. Informati attentamente prima prima di prendere una qualsiasi decisione.

4. Cosa devo fare per iniziare a investire nelle criptovalute?

  1. Scegli in cosa investire. Il primo passo da compiere è decidere in quale criptovaluta investire tra le mille attualmente esistenti.
  2. Metti da parte un po’ di soldi per gli investimenti. Ogni cosa richiede pianificazione e definizione degli obiettivi. Quindi il secondo passo da compiere è decidere quanto vorresti investire settimanalmente o mensilmente. Tieni da parte l’importo che vuoi investire e fai attenzione al momento per entrare a mercato.
  3. Iscriviti a un wallet di criptovalute. Avrete bisogno di un indirizzo di portafoglio con il quale poter richiedere e ricevere le monete digitali che si acquistano.
Come conservare i bitcoin: scopri come scegliere e proteggere il tuo wallet
  1. Iscriviti a un exchange. Ora che sei iscritto a un wallet, devi scegliere una piattaforma dove fare trading di criptovalute. Alcuni exchange disponibili sono HitBTC, Bitfinex, Bittrex, Coinbase, Bitstamp, ecc.
I 5 migliori exchange di criptovalute del 2017
  1. Compra le tue criptovalute. Una volta creato un account in un exchange, potrai iniziare a operare. Se non avete idea di come farlo, contatta il team di supporto e saranno lieti di guidarti.
  2. Sposta le tue criptovalute su una memoria hardware offline. Archiviando i tuoi asset digitali su un dispositivo hardware non dovrai più temere la minaccia di un attacco hacker ai server del sito dove conservi le criptovalute.
Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti