Come scegliere un exchange di criptovalute
Pagina principale Tutorial, Criptovalute, Bitcoin
Hot topic
16 agosto 2017
34746 34k

Le criptovalute stanno diventando sempre più popolari. Quasi ogni giorno fanno la loro comparsa nuovi tipi di moneta digitale e ormai ci sono decine di piattaforme dove è possibile scambiarla con altre criptovalute o con moneta fiat.

Alcune di queste piattaforme sono mercati peer-to-peer, dove gli utenti possono accordarsi direttamente l’uno con l’altro e i termini dell’accordo vengono discussi individualmente caso per caso. Questo sistema può risultare conveniente per delle singole operazioni distanti nel tempo, ma non se l’utente vuole realizzare operazioni con una certa frequenza; questo è dovuto in parte al fatto che la scelta di criptovalute disponibili è generalmente molto ristretta: spesso si tratta solo di bitcoin (Bitcoin) e ether (ETH / USD).

Alla crescita del mercato corrisponde quindi l’aumento del numero di transazioni, che vengono eseguite attraverso degli appositi exchange di criptovalute. Per un investitore che usa gli exchange di criptovalute i rischi principali sono la possibilità di bancarotta, gli attacchi degli hacker e addirittura episodi di frode (a volte perpetuati dal sito stesso).

Al momento gli exchange non offrono alcuna protezione legale, quindi è improbabile rivedere il denaro perduto (si pensi a quanto successo con Mt. Gox). Per questo motivo il livello di sicurezza è probabilmente il criterio più importante nella scelta di un exchange.

Altri aspetti di cui bisogna tenere conto sono i limiti operativi, le commissioni e gli aspetti legati all’anonimato. Quella che segue è una panoramica dei primi cinque exchange di criptovalute al mondo per volume di scambi.

Bittrex

  • Sede: Las Vegas, USA
  • Valute: 190 criptovalute
  • Possibilità di cambio in valute fiat: No

Bittrex è uno dei più grandi exchange di criptovalute, sia in termini di volume di scambi che in termini di valute disponibili. Al momento sono disponibili 906 coppie valutarie. La commissione per tutte le transazioni è dello 0,25% a prescindere dal volume. Per prelevare fino a 3 bitcoin al giorni devi verificare il tuo conto con le informazioni del tuo contatto personale; questa cifra può essere incrementata fino a 100 bitcoin al giorno presentando una copia di un documento d’identità. Tanto il deposito quanto il prelievo dei fondi vengono effettuati unicamente attraverso i wallet di criptovalute.

I conti degli utenti sono protetti da un processo di autenticazione a due fattori, la maggior parte di tutti gli asset digitali dell’exchange sono conservati offline e i wallet sono collegati alla rete solo quando sono effettuate delle transazioni. Tutto questo fornisce una protezione ulteriore dagli attacchi informatici.

Questo è exchange è più adatto alle esigenze di cui è interessato principalmente a fare trading con altcoin. Inoltre è un’opzione interessante se volete mantenere l’anonimato: il limite di 3 BTC al giorno per gli utenti con verifica parziale dell’identità è abbastanza buono se paragonato ad altri concorrenti di pari dimensioni.

Kraken

  • Sede: San Francisco, USA
  • Valute: 16 criptovalute, dollaro statunitense, dollaro canadese, euro, yen
  • Possibilità di cambio in valute fiat:

Su Kraken vengono scambiate 59 coppie valutarie. Le commissioni dipendono dalla specifica coppia di valute e dal volume della transazione, ma non superano lo 0,26%. È possibile depositare e prelevare fondi usando un wallet di criptovalute o attraverso bonifico bancario.

Prima di dare inizio a qualsiasi operazione dovrai eseguire una verifica dell’account. Se vuoi usare dei wallet, basterà specificare i tuoi recapiti, ma dovrai fornire una copia del tuo documento d’identità se vuoi eseguire un bonifico bancario. Il limite giornaliero di prelievo è di 25.000 dollari in moneta fiat o un equivalente di 50.000 dollari in moneta cripto.

La maggior parte dei fondi è tenuta offline, tutti i dati personali sono criptati ed è possibile utilizzare un’autenticazione a due fattori per loggarsi sull’account.

Questo exchange è particolarmente adatto a cui vuole potere contare in ogni momento sull’opportunità di prelevare fondi in moneta fiat. Va notato che limiti sui prelievi sono tra i più alti sul mercato.

Poloniex

  • Sede: Wilmington, Delaware, USA
  • Valute: 365 coppie valutarie
  • Possibilità di cambio in valute fiat: No

Poloniex è il più grande exchange di valute negli Stati Uniti e primo al mondo nello scambio di bitcoin. Le commissioni dipendono dal volume delle transazioni in bitcoin e non superano lo 0,25% per il compratore. Il deposito dei fondi avviene solo attraverso i wallet. Non devi verificare il tuo account per effettuare un’operazione, ma in quel caso il limite giornaliero sui prelievi sarà solo di 2000 dollari. Per gli account verificati il limite sale a 25.000 dollari al giorno, ma di recente gli utenti hanno iniziato a lamentarsi circa alcuni ritardi nei pagamenti.

L’autenticazione a due fattori è disponibile e la maggior parte dei fondi sono conservati online. Nonostante tutto questo, sono numerose le segnalazioni di problemi di sicurezza all’interno dell’exchange.

L’exchange è particolarmente adatti a chi vuole tradare altcoin e per gli utenti che comprano o vendono grandi quantità di criptovalute e non vogliono soffrire di problemi di liquidità.

Bithumb

  • Sede: Seoul, Corea del Sud
  • Valute: 6 criptovalute, won sudcoreano
  • Possibilità di cambio in valute fiat:

Bithumb è un exchange sudcoreano e il primo al mondo in termini di volume di scambi. Il sito offre operazioni con sei criptovalute: Bitcoin, Ether, Ethereum Classic, Litecoin, Ripple e Dash. Tutte le coppie valutarie sono legate al won sudcoreano, quindi per scambiare bitcoin in ether, bisognerà prima vendere i bitcoin per dei won e dopo usarli per comprare ether.

La commissione per tutte le transazioni è dello 0,15%. Per iniziare a operare è necessaria una copia di un documento d’identità. La commissione per i prelievi dipende dalla valuta: per la moneta fiat è di 1.000 won, per il bitcoin è 0,0005 BTC. Il limite di prelievo giornaliero è 100 BTC o 50 milioni di won. Gli utenti possono servirsi di un wallet o di una carta di debito ed è possibile prelevare i fondi dall’exchange e spostarli su un conto bancario.

Nel mese di maggio il sito ha subito un attacco da parte di hacker, che ha coinvolto i dati di 32.000 utenti. Vale la pena ricordare che il linguaggio principale dell’exchange è il coreano e che l’interfaccia non è ancora completamente tradotta in inglese. Bithumb offre commissioni basse e un alto livello di liquidità. Questo exchange è adatto a qualsiasi volume di scambi. A questo si aggiunge che di recente le autorità coreane hanno legalizzato i money transfer internazionali in BTC.

Bitfinex

  • Sede: Hong Kong, Cina
  • Valute: 15 criptovalute, dollaro statunitense
  • Possibilità di cambio in valute fiat:

Bitfinex mette a disposizione 35 coppie valutarie, ognuna delle comprende il dollaro statunitense e le criptovalute con più liquidità. Le commissioni dipendono dal volume della transazione in bitcoin e non superano lo 0,2% per il compratore. Inoltre l’exchange ha una commissione sul prelievo di fondi, che dipende dalla valuta: 0,0004 BTC o 0,1% dell’ammontare quando il prelievo è in dollari (almeno 20 USD).

Gli utenti che useranno solo wallet di criptovalute non sono obbligati effettuare una verifica dell’account. La verifica è invece necessaria per chi vuole servirsi di un bonifico bancario. Bitfinex ha anche un proprio terminale personalizzabile.

Il sito offre l’autenticazione a due fattori e la gran parte dei fondi viene conservata offline. Nel 2016 questo exchange è stato vittima di un attacco informatico che ha portato al furto di 72 milioni di dollari. Bitfinex ha quindi emesso dei token per compensare le perdite e ripagare i suoi utenti.

Bitfinex è l’ideale per gli utenti che vogliono scambiare una gran varietà di criptovalute e al contempo mantenere l’anonimato. I trasferimenti in criptovalute non sono sottoposti a limite e la commissione stessa non è particolarmente alta.

Cinque criteri utili per scegliere un exchange

  • Non trascurare la sicurezza. Spesso quando un exchange offre delle condizioni convenienti, lo fa perché risparmia sulla protezione dei dati. Ad ogni modo le fee basse non giustificano la perdita di tutto il tuo denaro in caso di hacking.
  • Fai attenzione alla reputazione dell’exchange. Se l’exchange è sufficientemente grande, la possibilità di una frode diminuisce. Se vuoi servirti di un exchange di piccole dimensioni, prima faresti bene a controllare con cura il feedback degli utenti.
  • Segui le notizie. Se hai ricevuto in tempo delle informazioni circa un attacco hacker o hai trovato dei commenti su Reddit riguardo alcuni problemi con le transazioni, potrai decidere di ritirare i tuoi fondi prima che sia troppo tardi.
  • Fai attenzione alla giurisdizione. Alcuni paesi, come la Cina, stanno iniziando a regolare le exchange di criptovalute e le nuove regole potrebbero non fare al caso tuo.
  • Decidi quali cripto scambiare e ogni quanto vuoi operare. Le commissioni e le condizioni dei prelievi possono variare a seconda del volume della transazione e delle coppie valutarie, quindi è utili determinare in anticipo quali ti interessano e dopo controllare quale exchange viene più incontro alle tue esigenze.
Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti