Dyson passa dagli aspirapolvere alle auto elettriche
Pagina principale Notizie, Tesla

La società di elettrodomestici spenderà 1 miliardo di sterline per creare un’auto elettrica “radicalmente diversa”.

Dyson, azienda britannica di elettrodomestici famosa per gli aspirapolvere senza sacco, investirà 1 miliardo di sterline nella creazione di un veicolo elettrico.

Il Ceo e fondatore della società, James Dyson, ha dichiarato che circa lo stesso ammontare di denaro sarà la speso per la realizzazione di batterie allo stato solido. L’investimento totale in questo progetto, a cui lavorano 400 persone dal 2015, corrisponde a 2,7 miliardi di euro ed è di gran lunga superiore a quanto la società spende in ricerca e sviluppo per i suoi altri prodotti.

Secondo Dyson questa nuova macchina elettrica sarà “radicalmente diversa” da quelle già in commercio, compresi i modelli di Tesla (NASDAQ: TSLA), e “non si tratterà né di una macchina sportiva né di una macchina per il mercato di massa”.

Questo veicolo sarà presentato nel 2020, ma Dyson non ha ancora scelto un sito di costruzione e non è ancora disponibile alcun prototipo.

Attualmente Nissan (TSE: 7201), Tesla, Renault (EURONEXT: RNO), BMW (XETRA: BMW) e Hyundai stanno già realizzando macchine con motori elettrici. La maggior parte di queste imprese utilizza batterie agli ioni di litio, mentre Dyson, al pari di Toyota (TSE: 7203), afferma che si servirà di batterie allo stato solido. Queste ultime saranno più piccole, più potenti, più veloci a ricaricarsi e potenzialmente più facili da riciclare.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti