La Cnn contro i meme
f11photo / Shutterstock.com
Pagina principale Notizie, USA, Donald Trump

La Cnn ha scoperto l’identità dell’utente di Reddit che ha creato la gif in cui Trump stende un uomo col volto coperto dal logo del canale televisivo. E ha minacciato di rivelarla. Internet non l’ha presa benissimo.

Il 2 luglio Donald Trump ha pubblicato sul suo account Twitter personale una gif, che riprendeva la sua partecipazione a un incontro di wrestling Wwe risalente al 2007, nel quale si scaglia contro un uomo con il logo della CNN al posto del volto.

Il presidente degli Stati Uniti se ne è servito per criticare la CNN, tramite gli hashtag #FraudNewsCnn #FNN (#NotizieTruffaCnn #FNN).

La Cnn e altri organi di informazione hanno accusato la Trump di promuovere la violenza contro i giornalisti. Ma non finisce qui.

La Cnn ha deciso di condurre una propria indagine su questo caso. Il canale televisivo, nella persona del senior editor Andrew Kaczynski, ha scoperto che l’autore del meme è un utente di Reddit chiamato HanAssholeSolo.

In seguito i giornalisti del network sono riusciti a risalire all’identità reale di HanAssholeSolo tramite una ricerca su Facebook e hanno scoperto che aveva pubblicato alcuni contenuti razzisti e antisemiti.

Dopo che tutto questo è diventato noto, HanAssholeSolo ha pubblicato un lungo post di scuse e ha dettere di temere per la propria incolumità e che aveva paura di mettere la sua famiglia in imbarazzo. Quindi ha contattato la Cnn, ha confermato la sua identità e ha chiesto alla Cnn di non rivelare il suo nome per ragioni di sicurezza. Inoltre ha cancellato tutti i suoi post ritenuti offensivi e ha lasciato Reddit.

“Questo meme è nato puramente come satira, non voleva essere un incitamento alla violenza contro la Cnn o contro qualsiasi altra fonte di notizie affiliata. [...] Io non sono assolutamente quel tipo di persona, amo e accetto gente di ogni estrazione sociale e l’ho fatto per tutta la mia vita”, ha scritto HanAssholeSolo.

La Cnn ha risposto che non rivelerà l’identità di HanAssholeSolo perché si tratta di un privato cittadino che si è scusato, che ha mostrati segnali di pentimento e che ha giurato che non avrebbe più “tenuto un brutto comportamento” del genere sui social media. Tuttavia il network ha aggiunto di riservarsi il diritto di cambiare idea, se la situazione dovesse mutare in futuro.

Secondo la legge sulla privacy spetterebbe solo alle autorità giudiziarie statunitensi il potere di richiedere al gestore del database del social media di rivelare le generalità dell’utente.

A questo punto la Cnn è stata sommersa da una raffica di critiche. Molti utenti su Twitter hanno detto che l’emittente si è resa colpevole di un ricatto e l’hashtag #CNNBlackmail è diventato trending topic.

“CNN, costringi a chiedere scusa e minacci di rivelare l’identità se qualcosa cambia? Di sicuro hai passato il limite”.

“Non sono sicuro quanto ‘minacciare pubblicamente di doxare qualcuno se lo fa di nuovo’ sia in linea con l’etica giornalistica”.

“Congratulazioni! Siete ufficialmente la mafia. Quella è una tattica da gangster. Scuse ottenute con la forza. Nessuno vi prende più sul serio”.

“CNN dopo che #CNNBlackmail è diventato top trend”.

“CNN: ‘Non pubblicheremo i nomi delle nostri fonti anonime’. Sempre CNN: *minaccia di rivelare l’identità di un 15enne che ha realizzato un meme”.

“La CNN non pubblica i nomi di coloro che fanno fuoriuscire segreti di sicurezza nazionale, ma rivela l’identità di un ragazzino che ha ferito i suoi sentimenti”.

“@CNN ha commesso un reato in violazione del paragrafo 241 del capitolo 18 del codice penale degli Stati Uniti in relazione al Primo Emendamento @ TheJusticeDept”

La Cnn ha risposto pubblicando una nota in cui afferma di non essersi accordata con l’utente di Reddit circa la decisione di non diffonderne pubblicamente l’identità e ha aggiunto che non si tratta di un quindicenne come riportato altrove, ma di un uomo di mezza età.

In visita ufficiale in Polonia, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto la sua su quanto accaduto e ha dichiarato che la Cnn si è fatta del male da sola.

Intanto i meme anti-Cnn non accennano a placarsi.

La Cnn contro i meme
wedgewolf/Reddit

Never forget. Enlist now. Link in bio. #cnn #cnnfakenews #cnnblackmail #memeticwarfare #memewars #trump #shadilay

A post shared by The Cult of Kek (@thecultofkek) on

La Cnn contro i meme
arealsnake/Reddit

Corrado Nizza

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti