Instagram e Snapchat sono i social più pericolosi per la salute mentale dei giovani
Pagina principale Notizie, Facebook, Twitter, Snapchat

Uno studio britannico ha indagato circa i rischi per la salute mentale e il benessere psicofisico derivanti dall’utilizzo di social media.

Uno studio pubblicato venerdì da Royal Society for Public Health (RSPH) e Young Health Movement (YHM) sostiene che Instagram e Snapchat sono le piattaforme social che hanno l’impatto peggiore sulla salute mentale dei più giovani.

Il documento, intitolato #StatusOfMind, ha esaminato gli effetti positivi e negativi dei social media sulla salute dei giovani, basandosi su un campione di 1.500 persone tra i 14 e 24 anni provenienti da diverse parti del Regno Unito.

Agli intervistati è stato chiesto di valutare l’impatto dell’utilizzo dei social media su 14 temi relativi a salute e benessere che vanno da privazione del sonno, ansia e solitudine a espressività, consapevolezza di sé e costruzione di una comunità.

YouTube ha registrato l’impatto complessivamente più positivo mentre Instagram e Snapchat sono risultati i peggiori.

La classifica:

  1. YouTube (impatto più positivo)
  2. Twitter
  3. Facebook
  4. Snapchat
  5. Instagram (impatto più negativo)

Tra gli effetti più negativi relativi all’uso di piattaforme social, vegono sottolineate la scarsa autostima (derivata da confronti con corpi e stili di vita che diventano modelli irraggiungibili) e la Fomo (“Fear of missing out”, una sindrome di esclusione nata dalla paura di perdersi qualcosa di interessante quando non si è connessi).

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti