Perché le Initial Country Offering sono il futuro
Pagina principale Opinione, Criptovalute, ICO, Blockchain
Hot topic
15 Gennaio
3189 3k

Vladislav Solodky, managing partner per Life.SREDA, fondo di venture capital specializzato nel fintech, crede che l’evoluzione di ICO e blockchain passa dalla digitalizzazione degli stati.

Il 22 dicembre il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha firmato il decreto sullo “Sviluppo economico digitale” che legalizza le ICO, le criptovalute e gli smart contract. Due mesi fa, la Repubblica dell’Abkhazia ha annunciato il suo piano di raccogliere 1 miliardo di dollari in una ICO. L’Abkhazia ha seguito il Venezuela, il primo paese a considerare le criptovalute un meccanismo di finanziamento, con il suo piano ben pubblicizzato per introdurre un token di nome “Petro” agganciato al petrolio.

Anche l’Estonia è in cerca di nuovi modi per offrire una soluzione di crowdfunding basata su token. Ciò avverrà tramite un’iniziativa nota come TokenEST ICO (concepita per raccogliere almeno 30 milioni di dollari). Chi sarà il prossimo? Il Porto Rico ha vissuto un brutto decennio e il suo governo è in debito per più di 70 miliardi di dollari. Di recente, la capitalizzazione delle criptovalute si è aggirata intorno ai 400 miliardi di dollari, adesso oltre i 500 miliardi di dollari. Perché non una ICO per 70 miliardi di dollari per creare una “cripto valley” negli USA?

Government-in-the-cloud

Nel 1996, John Perry Barlow, uno dei fondatori dell’Electronic Frontier Foundation, scrisse una “Dichiarazione d’indipendenza del cyberspazio”. Il testo, fondamentale per i suoi tempi, recita:

“Il Cyberspazio consiste di trattazioni, di relazioni e del pensare stesso, ordinati come un’onda verticale nella ragnatela delle nostre comunicazioni. Il nostro è un mondo che è ovunque e, allo stesso tempo, da nessuna parte… ma non è dove vivono i corpi”.

I servizi di e-goverment estoni possono essere eseguiti ovunque. In passato, un governo in esilio avrebbe rapidamente perso legittimità. Rifugiandosi in un altro paese, non possederebbe l’infrastruttura necessaria per svolgere il suo lavoro. Tuttavia, al giorno d’oggi, un governo estone in esilio può andare avanti. Contribuisce a rendere chiare le differenze tra una nazione, uno stato e un paese geografico.

In generale, una nazione è un gruppo di persone all’interno di un’area che si percepiscono come un’unica entità, un paese è quella stessa area geografica e uno stato è un insieme di organizzazioni politiche a cui quelle persone decidono di aderire. Scollegando le funzioni dello stato basate sulla Silicon dal paese vincolato alla terra, gli estoni stanno proteggendo la loro nazione.

Ma c’è di più. Gli estoni riescono nel loro intento e possono costruire una infrastruttura di stato digitale che può essere ospitata ovunque. Non deve essere uno stato ufficialmente riconosciuto – se possiamo deterritorializzare uno stato, possiamo forse “statificare” una nazione? Se ne può fare il backup e disattivarla, ridurla a una valigetta piena di hard drive, così da rimetterla di nuovo in piedi al momento giusto.

Country-as-a-service - CaaS

Avrete probabilmente familiarità con il termine SaaS – “software as a service”. Si tratta principalmente di pagare un software/hardware per il suo utilizzo, piuttosto che comprarlo. Questi servizi solitamente costavano molto, ma adesso sono gratuiti o quasi. I servizi di governo possono diventare app plug and play che è possibile mettere insieme per soddisfare i propri affari o il proprio stile di vita. Non c’è un motivo logico per cui la governance non dovrebbe essere consegnata come SaaS.

Le industrie più interessanti (e promettenti) collegate alla blockchain sono completamente esterne al cripto-regno: comprendono soluzioni per l’assistenza sanitaria e la logistica, di aiuto per la vendita di terreni e relative al flusso di lavoro aziendale e govenrativo.

L’Estonia, leader globale dell’e-government – ha di recente lanciato una banca dati di cartelle cliniche unificata, accessibile agli ospedali e alle compagnie assicurative, in partnership con la startup della blockchain Guardtime. Prescrypt opera nella stessa direzione in partnership con SNS Bank e Deloitte nei Paesi Bassi e con BitHealth negli Stati Uniti.

Il governo svedese, insieme a ChromaWay e ad una banca partner, sta testando gli smart contract della blockchain per il registro dei terreni, in modo da semplificare la vita di acquirenti, venditori e banche utilizzando i terreni come garanzia su base regolare. BitFury lancia un’iniziativa simile in Georgia, mentre BitLand entra nel Ghana e nell’Honduras (e ha in progetto di espandersi in Kenya e Nigeria). UAE lancia la strategia della blockchain al fine di diventare privo di supporti cartacei entro il 2020.

Lo stato del Delaware, che ospita numerose società da altri stati e paesi, mira ad introdurre un sistema basato sulla blockchain di iscrizione delle imprese, emissione di azioni, registrazione delle risoluzioni del Consiglio, ridistribuzione delle quote in seguito ad acquisto e operazioni di vendita. British Everledger assiste le banche, gli assicuratori e i mercati aperti in una riduzione del rischio e della frode certificando digitalmente diamanti, oggetti d’arte e bottiglie di vino di alta fascia.

In confronto all’attuale concentrazione sulle startup supportate da ICO, gli investimenti nelle startup GovTech basate sulla blockchain (per sostenere la loro crescita e costruzione dell’ecosistema di questi servizi) appaiono molto promettenti.

La governance è l’ultima rivoluzione per il mondo delle ICO e della blockchain. Questo nuovo ecosistema, tale “paese senza confini nel cloud” può essere come la creazione di Israele 2.0. Ad ogni modo, sembra poco lungimirante parlare di confini geografici nel mondo online moderno, soprattutto in termini di economia decentralizzata e di comunità della blockchain.

Di recente, Vitalik Buterin ha scritto:

“*Tutte* le cripto-comunità, ethereum incluso, dovrebbero tenere conto di queste parole di avvertimento. Dovrebbero capire che c'è differenza tra fare centinaia di miliardi di dollari di ricchezza digitale su carta e realizzare qualcosa di realmente utile per la società… Se tutto ciò che riusciamo a portare a termine si deve ridurre ai meme sulla Lamborghini o alle battutine immature, allora mollerò tutto. Sebbene sia ancora speranzoso del fatto che le comunità vadano nella giusta direzione”.

Forse è arrivato il momento giusto per lui di diventare un vero “Lenin digitale” (come molti giornalisti lo hanno soprannominato) e creare questo nuovo paese?

Fonte: CoinTelegraph

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti