Come trovare un’idea imprenditoriale partendo da zero
Pagina principale Stile di vita, Crescita personale

L’imprenditore Alex Kistenev condivide alcune tecniche utili a trovare l’idea giusta, quella capace di creare una startup da un miliardo di dollari.

Siete in cerca della prossima idea da un miliardo di dollari? Molti unicorni si allontanano parecchio dalle loro idee iniziali. Allo stesso tempo, gli imprenditori alle prime armi spesso non riescono a capirlo e si sforzano di trovare la loro idea vincente.

Gli imprenditori esperti conoscono un modo migliore. Tutto ciò che devono fare è cercare dentro loro stessi e parlare con altre persone per apprendere cosa c’è che non va nel mondo. Poi risolvono quel problema nel miglior modo possibile.Beh, facile a dirsi, ma il diavolo si annida tra i dettagli. Ecco perché vorrei condividere diverse tecniche su come trovare le idee migliori per le startup.

Guardate dentro di voi

Le grandi idee nascono quando si sente da soli un bisogno particolare. Tuttavia, potreste non notare questi segnali nella routine quotidiana. Volete parlarne? Beh, mettetevi comodi, rilassate la vostra mente e chiedetevi:

Quale dei vostri talenti apprezzate di più o quali abilità vorreste migliorare?

Coscientemente o incoscientemente, Mark Zuckerberg voleva essere più sociale, da qui Facebook. Jack Dorsey voleva sentirsi più connesso alle attività di una città, cosa che lo ha portato a Twitter.

Continuiamo, passando adesso a domande più concrete:

  • Qual è la parte più difficile della vostra giornata? Cosa cercate di evitare?
  • Quali sono le cose che fate che hanno una progettazione scadente o pessime esperienze?
  • Quali sono le vostre sfide più grandi sul luogo di lavoro e al di là di esso?

Scrivete le vostre risposte. Anche se non doveste riuscire ad identificare qualcosa di importante, potreste avere un’illuminazione con la seconda rilettura.

Cos’è che vi stimola?

Il tempo vola quando si ama fare qualcosa. Sono questi i momenti che possono portare nuove opportunità. Ed è un modo per identificare idee imprenditoriali dai vostri hobby.

  1. Elencate le attività a cui vi piace dedicarvi. Selezionatene tre o cinque delle migliori.
  2. Parlate con voi stessi scendendo nei dettagli: cosa vi piace davvero in ognuna di queste attività?
  3. Trovate uno o due dei problemi più grandi relativi a queste attività.
  4. Descrivete in dettaglio come risolvere questi problemi se possedete tutte le risorse.
  5. Parlate ai vostri amici e colleghi delle soluzioni e ascoltate le loro opinioni.
  6. Descrivete in dettaglio la minima soluzione attuabile. Come apparirebbe?
  7. Determinate di cosa avete bisogno per creare il prototipo e procedete verso il lavoro effettivo.

Fate il primo passo, quello più semplice, senza indugio. Fatelo oggi, proprio adesso! Decidete quale sarà il vostro passo successivo e programmatelo per l’indomani, durante la mattina (se necessario, svegliatevi prima).

Lo vedrete, sarete sulla buona strada per fare qualcosa di significativo.

Parlate con i professionisti

Parlate con le persone che lavorano nell’area di vostro interesse o in quella in cui vedete il maggiore potenziale. Indubbiamente molti di loro affronteranno molte sfide nelle loro vite professionali e conosceranno tutti i dettagli di quei problemi.

Fate domande, non interrompete, ascoltate attentamente e scrivetevi le loro risposte.

Ecco delle domande che potreste porre:

  • Di quali incarichi sei responsabile nel tuo lavoro, giorno dopo giorno?
  • Quale di questi incarichi richiede più tempo e quale ti piace di meno?
  • Come ti senti a svolgere quell’incarico?
  • Se potessi avere una bacchetta magica e potessi fare qualcosa relativamente a quell’incarico, cosa faresti?

Dopo aver parlato con una dozzina di persone, potreste trovare delle risposte ricorrenti. Potrebbero essere quelle che state cercando. Idealmente, sarebbero necessarie 25-30 interviste di questo genere per raccogliere abbastanza dati da iniziare a vedere degli schemi ripetitivi.

L’idea deliberata

Dan Lewis, AD di Convoy.com, va oltre e distingue tre categorie di idee base:

  1. L’idea spontanea
  2. L’idea interiore
  3. L’idea deliberata

Le prime due categorie non dipendono dai nostri sforzi. Al contrario, le idee della terza categoria nascono quando l’accesso alle opinioni è difficoltoso. Inoltre, bisogna fare degli sforzi aggiuntivi.

L’algoritmo è il seguente. Motivazione ➡ Problema ➡ Diverse idee ➡ Verifica ➡ Attuazione.

Richiede 30-40 ore.

Andate alla ricerca delle lamentele

Ogni volta che qualcuno si lamenta, annotatevelo. Potrebbe riguardare il servizio clienti o di quanto siano costosi gli asciugamani. Fate attenzione a frasi come “odio”, “vorrei”, “è così fastidioso”. Sono tutti indizi per idee per potenziali startup. Anche cercare su Twitter può essere utile. Twitter viene spesso utilizzato per postare lamentele indirizzate ad aziende o condividere pensieri ad alta voce. Ecco altre frasi che possono avvicinarvi all’avere delle intuizioni.

“Vorrei avere”

“È il peggiore, perché”

“È così frustrante”

“Qualcuno sa come”

Potete anche leggere la sezione dei feedback presente in diversi siti, con le idee e i commenti degli utenti. Ogni tanto, è possibile trovare qualcosa d’interessante.

Pensiero base

Trovate un problema che viene ancora risolto in maniera sconveniente o antiquata. In seguito, dovete capire se questo problema può essere risolto dalle persone stesse, ma con il vostro coordinamento.

Ecco un semplice algoritmo.

  1. Selezionate un mercato in cui due parti si scambiano dei beni (ad esempio, tassisti e passeggeri, o fabbri e proprietari di appartamenti).
  2. Identificate i problemi che limitano la loro collaborazione.
  3. Pensate a come risolvere i problemi riscontrati da entrambe le parti. La vostra invenzione dovrebbe aumentare il valore della loro collaborazione.

Il miglior esempio è Uber. Bisogna quindi associare una risorsa (il tempo libero dei proprietari di auto) sottovalutata (ridondante) con una carenza non soddisfatta (taxi economici per tutti i giorni, come se ognuno avesse il proprio autista personale).

Non avete molte idee? Potete studiare questa discussione su Quora. Tuttavia, non ci sono garanzie che scegliate un’idea unica su cui nessuno stia già lavorando.

Esagono delle idee

Ramesh Raskar, docente del MIT Media Lab ha proposto un metodo unico per sviluppare abilità creative (date un’occhiata su SlideShare). Si chiama “l’esagono delle idee”. Ecco i suoi principi chiave.

  1. X per Y => X sta per…? (Uber per taxi => Uber per pulizia della casa)
  2. X + Y = …? (Moto + motore => Moto elettrica)
  3. Dato un martello, trovare tutti i chiodi (Martello ≡ App Store, Chiodi ≡ le app, ciò porta all’ecosistema delle applicazioni)
  4. X + Aggettivo =…? (Autonoleggio + sociale = Car sharing)
  5. Fare l’esatto contrario (Banca con molti uffici) => Banca online con nessuno o un solo ufficio)

A Ramesh piace dire: È importante lavorare con persone che la pensano in maniera diversa.

Maggiore è la loro diversità, più efficace sarà la collaborazione.

Analisi del prodotto

Ecco alcuni esercizi semplici per aiutarvi ad avere nuove idee.

  1. Migliorate le vendite. Prendete un qualsiasi prodotto e cercate di inventare dei modi per aumentarne le vendite. Cosa pensate debba essere fatto per renderlo possibile? Come potete migliorarlo?
  2. Applicate un nuovo modello di business. Selezionate un prodotto e cambiate completamente il suo modello di business. Se è un negozio di giocattoli, cosa accadrebbe se i giocattoli fossero a noleggio?
  3. Decomposizione dell’impresa. C’è Facebook con una varietà di funzioni e poi c’è Twitter con l’unica funzione della condivisione degli stati dell’utente, simile a Facebook.

Raccogliere le idee per stimolare il pensiero creativo

Il modello di brainstorming di David Skok aiuta ad ispirare il pensiero creativo. Eccone le basi.

  1. Identificate qualcosa che provochi estrema sofferenza ai potenziali clienti.
  2. Dovrebbe essere trovata una soluzione forte per porre fine a questa sofferenza.
  3. Scrivetela, poi ricavatene delle idee e verificatele.

Sembrerebbe semplice, ma il procedimento è descritto in ogni dettaglio. Dategli un’occhiata qui.

Sviluppate voi stessi

Le vostre idee riflettono il vostro mondo, le esperienze e le opinioni interiori. Inoltre, allenare il vostro cervello è un ottimo modo per inventare qualcosa di nuovo. Ecco alcuni semplici trucchi per aiutarvi a diventare più creativi:

  • Guardate video di TED, delle interviste di Mixergy, ecc. scelti a caso.
  • Trovate nuove storie e idee su Medium, Twitter, HackerNews, e Quora
  • Utilizzate più servizi e prodotti diversi, almeno una nuova esperienza al giorno
10 TED talks che possono cambiare la tua vita

Non ci sono soluzioni miracolose, una buona idea può raggiungervi ovunque: quando guidate, quando fate jogging o durante una sessione di brainstorming.

Nessuno può sapere quando accadrà. Restate concentrati e continuate ad osservare, proprio come fanno i cacciatori.

A volte saprete di essere così vicini che non la lascerete andare.

Potreste sentirvi stanchi, delusi o frustrati, ma non dovrete arrendervi mai!

Continuate ad andare avanti e un giorno vedrete che l’oro sarà nelle vostre mani.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti