9 trucchi da tenere a mente quando si insegue un obiettivo
Pagina principale Stile di vita, Crescita personale

Mark Zuckerberg, Bill Gates, Angela Merkel, Beyoncé Knowles e altre personalità di grande successo svelano alcuni trucchi che li hanno aiutati a raggiungere i loro obiettivi.

Tutti vogliono raggiungere i loro obiettivi il più velocemente possibile.Ma solitamente è più facile a dirsi che a farsi.

Quindi, come possiamo ottenere ciò che ci siamo prefissati di raggiungere?

Innanzitutto, è utile osservare esempi reali di persone di grande successo che hanno utilizzato trucchi e strategie che hanno contribuito a realizzare i loro scopi.

Sundar Pichai: Cercate di capire quale routine mattutina funzioni meglio per voi

Ogni mattina, l’AD di Google si prepara al successo con la sua routine pre-alba. Pichai mangia un’omelette, beve del tè e si aggiorna con le notizie.Non c’è nulla di eccezionale in questa abitudine, ma per lui funziona. “Non sono una persona mattiniera, quindi ho bisogno di prendermi del tempo con il mio giornale e il mio tè per svegliarmi e darmi la carica”, ha dichiarato Pichai a Recode.

Quindi, prendetevi cura di voi stessi durante la mattina. Fate qualsiasi cosa sia necessaria per essere pronti per il resto della giornata, sia che implichi fare una corsetta, coccolarvi con una tazza di buon caffè o prendervi un po’ di tempo per riflettere sulla vostra vita.

Ritagliandovi del tempo per voi stessi, vi preparerete per gestire meglio i vostri obiettivi durante la giornata.

Mark Zuckerberg: Semplificate le vostre scelte

Tutti dobbiamo prendere numerose decisioni nel corso del giorno. Così è la vita – ma, a volte, tutte queste scelte possono rallentarci.

Il New York Times ha segnalato che la stanchezza da decisione sia un problema reale: “Non si possono prendere decisioni su decisioni senza pagare un prezzo in termini biologici”.

È per questo che l’AD di Facebook – le cui decisioni hanno un impatto diretto sulla prosperità di una società da 480 miliardi di dollari – elimina dalla sua vita le scelte superflue.

Ad esempio, ogni mattina Zuckerberg indossa una sorta di “uniforme”: jeans, sneaker e una maglietta grigia.

Adottando una comoda uniforme da lavoro, l’AD cerca di evitare la stanchezza da decisione, che può portare a impulsività e titubanza.

Ridurre il numero di scelte da prendere durante il giorno, è un ottimo modo per prepararvi al successo quando si tratta di prendere decisioni riguardanti obiettivi realmente importanti.

Beyoncé Knowles: Non parlate dei vostri obiettivi

È facile cadere nella trappola di volere parlare a chiunque dei propri obiettivi. Dopotutto, una volta che i piani sono pronti basta solo seguirli, giusto? Sbagliato. Parlare troppo può in realtà ridurre le vostre possibilità di successo.

Daniel Wesley su Business Insider, ha descritto il problema del parlare troppo dei propri sogni: “Comunicare i vostri obiettivi induce il vostro cervello a pensare che li abbiate già raggiunti”.

Quindi, più parlate dei vostri piani, meno siete motivati a portarli a termine.

Dovremmo essere un po’ più come Beyoncé, che nel 2016 fece uscire un nuovo album all’improvviso. Queen Bey non se ne andò in giro a far pubblicità del suo lavoro, né cercò di vendere la sua musica. Fece uscire l’album e poi ne assaporò il successo commerciale e i complimenti dalla critica.

Angela Merkel: Valutate tutte le vostre opzioni

Agire velocemente è l’unico modo per raggiungere i vostri obiettivi in modo rapido, non è così? Beh, in realtà no. Infatti, prendere decisioni affrettate può farvi commettere degli errori e far ritardare i vostri progressi.

È meglio seguire l’esempio della cancelliera tedesca. “Per me è importante considerare tutte le opzioni, formulare degli scenari e non limitarmi a fare semplici esperimenti teorici nella mia testa”, ha detto alla BBC.

Secondo Inc., è quasi sempre meglio evitare le decisioni impulsive e basare invece le proprie scelte sull’analisi di ciò che sta accadendo intorno a voi, poiché questo vi fornirà “il potere di ponderare quelle osservazioni rispetto ai vostri istinti”.

Bill Gates e Elon Musk: Mantenete un’agenda piena

Bill Gates e Elon Musk sono due persone impegnate con tabelle di marcia molto ferree. Infatti, entrambi i magnati della tecnologia suddividono le loro giornate con intervalli di cinque minuti. Tutto è pianificato, minuto per minuto. È un’ottima lezione per chiunque voglia fare di più in 24 ore. Stephanie Vozza di Fast Company ha scritto che questo genere di pianificazione estrema può aiutare le persone a migliorare la produttività e a portare a termine più cose in una sola giornata.

Oprah: Ponetevi domande difficili

Non sentitevi troppo in colpa riguardo alla procrastinazione. Persino Oprah mette da parte incarichi importanti.

Ma la regina dei talk show ha un modo infallibile per spezzare questo circolo vizioso. Ha detto a Fast Company di porsi questa domanda: “Qual è la cosa peggiore che potrebbe accadere e perché temo il confronto?”.

La verità è che, generalmente, procrastiniamo per un motivo preciso. Identificando, esaminando e confrontando quel motivo a testa alta, possiamo andare avanti e continuare a lavorare in direzione dei nostri obiettivi.

Bill Gates, Sheryl Sandberg e Richard Branson: Prendete appunti

Cosa hanno in comune Bill Gates, Sheryl Sandberg e Richard Branson? Beh, sono tutti nomi importanti nel mondo degli affari, questo è certo.

Tuttavia, quando si tratta di raggiungere i loro obiettivi, velocizzano il processo mettendo delle cose su carta. Gates, la Sandberg e Branson si portano sempre con loro penne e blocchi degli appunti.

Quando arriva l’ispirazione, Gates e Branson sono in grado di catturarla con la scrittura. La Sandberg, invece, resta concentrata presso Facebook utilizzando il suo blocco come un’agenda in vecchio stile.

Tenendo traccia delle loro idee e dei programmi, si preparano per il successo e si avvicinano al raggiungimento dei loro obiettivi.

Jeff Bezos: Non perdete il vostro tempo nelle riunioni

Le riunioni possono rivelarsi un’enorme perdita di tempo. E non sempre sono efficaci.

È per questo che l’AD di Amazon si attiene a una ferrea tabella di marcia quando si tratta di riunioni. Non tiene mai un incontro in cui due pizze non riescano a saziare l’intero gruppo.

Perché due pizze? Perché più persone si inseriscono in un meeting, meno efficace sarà quest’ultimo. Secondo Fast Company, i gruppi ridotti tendono a essere molto più innovativi.

Eliminando le riunioni superflue e inutili, Bezos è in grado di dedicare più tempo ogni giorno al conseguimento dei suoi obiettivi.

JK Rowling: Finite ciò che avete iniziato, indipendentemente da chi vi sta seguendo

Una volta che avrete individuato il vostro sogno, non arrendetevi.

Seguite l’esempio di JK Rowling.Nel mese di aprile, la Rowling ha ritwittato un tweet di Melanie Dione, che invitava le persone a portare a termine i loro progetti creativi, a prescindere dal fatto di essere seguite, lette o ascoltate o meno da qualcuno.

“Ci sono state così tante volte agli inizi degli anni ’90 in cui avrei avuto bisogno di qualcuno che me lo dicesse”, ha scritto la Rowling.

L’autrice aveva problemi economici prima che la serie di Harry Potter decollasse. Aveva inoltre ricevuto molte lettere di rifiuto prima che la sua opera fantasy venisse pubblicata. Tuttavia, ha continuato a lavorare e da allora è diventata una delle persone più ricche del mondo, secondo Forbes.

“Ogni progetto vale la pena di essere completato, finché c’è passione e motivazione”, scrive Allison Hirschlag in un post sul sito di lavoro Ladders.

La Rowling ha capito che, per potere realizzare i propri obiettivi, è necessario credere in essi e rifiutarsi di cedere di fronte alle avversità.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti