Una guida turistica per chi viggia in Asia per affari
Pagina principale Stile di vita, Viaggi

Se state viaggiando in Asia per affari, vorrete probabilmente dedicare uno o più giorni extra all’esplorazione dei dintorni. Ecco come trarre il massimo dal vostro tempo libero in 10 capitali asiatiche del business.

Shanghai

A Shanghai, il vasto paesaggio urbano può certamente intimidire. Tuttavia, ci sono anche angoli tranquilli, parchi verdi e alcune delle strutture più notevoli del mondo.

Vale la pena seguire il percorso turistico, anche solo per confrontare gli edifici gotici del XIX e del XX secolo lungo il Bund al profilo futuristico del distretto di Pudong.

La Concessione Francese di Shanghai è buona per le caffetterie, l’arte e le strade di ciottoli. Per un aperitivo con una vista spettacolare sul fiume e con dei Martini ghiacciati, prendete gli ascensori del Grand Hyatt Shanghai fino all’87° piano e recatevi presso Cloud 9.

Cenate da Lost Heaven per la cucina piccante e a base di carne dello Yunnan (regione situata nel sud-ovest della Cina), servita in un ambiente romantico.

Singapore

Questa città-Stato offre un po’ di tutto, da villaggi vacanze per famiglie a Sentosa, fino a una sfilza di ristoranti e bar alla moda a Chinatown.

Gardens by the Bay, vicino all’hotel Marina Bay Sands, è un posto rilassante da cui iniziare, grazie ai camminamenti tra gli alberi, i superalberi ad energia solare, la Cloud Forest e la Flower Dome.

È risaputo che i turisti si innamorino di Haji Lane, in cui i negozi indipendenti e le piccole caffetterie offrono un assaggio del lato creativo della città.

Analogamente, tra le stradine di Chinatown, diversi edifici coloniali e shophouse cinesi sono stati riadattati in bar e ristoranti.

Sorseggiate cocktail creativi presso il formidabile bar clandestino Operation Dagger o assaggiate cibo da strada esclusivo presso The Coconut Club.

Pechino

Durante le belle giornate andare in bici per Pechino è un modo efficiente e pittoresco per vedere la città. Molti hotel comprendono il noleggio di bici gratuito nel costo delle camere. È anche possibile prendere delle bici per strada semplicemente scaricando un’app.

Una volta sulle due ruote, è semplice esplorare gli stretti hutong oi vicoli in cui nuovi locali come Great Leap Brewing e FIX danno una svolta alla tradizione.

La Città Proibita (anche nota come Museo del palazzo) è da non perdere. Dopo un giorno di visite, vi sarete guadagnati alcune frittelle di anatra alla pechinese – provate Da Dong Roast Duck (5/F, Jinbaohui Shopping Center, 88 Jinbao Jie, Distretto di Dongcheng).

Volete festeggiare un affare? Jing Yaa Tang fornisce ambienti d’autore e anatra affettata al tavolo nel seminterrato dell’Opposite House hotel.

Un altro must è l’escursione alla Grande Muraglia. Il boutique hotel Brickyard fornisce uno luogo confortevole e di stile per soggiornare quando si visitano le sezioni meno frequentate di Jiankou or Simatai, risalenti alla Dinastia Ming.

Mumbai

Siete avvisati: uno o due giorni in giro per la città non saranno abbastanza per darvi un’idea di Mumbai. D’altronde, potreste passarci degli anni e continuare a vederne soltanto la superficie.

Disfate i bagagli in un hotel in una posizione comoda come il Leela Mumbai o il Taj Mahal Palace Hotel. Poi fate una passeggiata lungo Chapel Street, decorata con murales colorati.

Camminare per Chor Bazaar attiverà i vostri sensi. È uno dei più grandi mercati asiatici, in cui è possibile trovare di tutto. Più a sud, si può vedere riflessa sul mare la splendente moschea di Haji Ali Dargah, mentre la zona di Fort offre il fascino del vecchio mondo.

Mumbai è una delle migliori capitali del cibo di tutto il mondo. Banchettate con il granchio con burro all’aglio presso Trishna, provate la pasta e il pollo con peperoncino presso il Leopold Café, direttamente dal XIX secolo, oppure assaggiate dosa e chaat in uno dei molti “vicoletti per gli spuntini” della città.

E per un drink? Dome, sulla terrazza dell’Intercontinental Hotel, offre vino e viste sulla spiaggia.

Bangkok

Dovete ammazzare del tempo a Bangkok? Bene, ne avrete bisogno. Il traffico insostenibile fa sì che il muoversi richieda più tempo di quanto si pensi, sebbene la metro e gli autisti di tuk tuk siano di aiuto.

Una splendida destinazione: l’enorme Chatuchak Weekend Market, turistico ma energico.

Gli appassionati di storia ameranno il Grande Palazzo Reale dorato, così come la casa di Jim Thompson e l’immenso Tempio di Wat Saket (raggiungibile dopo 344 scalini).

Per cena, è difficile sbagliare con il cibo thailandese dell’Issaya Siamese Club o il pluripremiato ristorante Nahm, presso il COMO Metropolitan Bangkok. Il ristorante neo-indiano Gaggan è arrivato primo nella classifica dei migliori ristoranti asiatici per tre anni di fila, quindi lo chef Gaggan Anand deve stare facendo qualcosa di buono.

Dopo l’orario di chiusura, cercate l’Iron Fairies, ex laboratorio trasformato in un bar di Ashley Sutton. Vi porterà in una tana fatata con arredamento industriale.

Kuala Lumpur

Con il suo efficiente sistema ferroviario e l’architettura dinamica, Kuala Lumpur si sta rapidamente modernizzando – sebbene le parti più antiche della città siano quelle più affascinanti.

Il modo migliore per vivere la città è quello di girare a piedi, esplorando l’Art Deco Central Market, la vivace Chinatown e l’imponente Moschea nazionale.

Il Nasi Kandar Pelita, a conduzione familiare, serve piatti tipici e a prezzi abbordabili, mentre Bijan offre sofisticata cucina malese all’aperto.

Se non volete trascorrere tutto il giorno alle Petronas Towers, vale la pena sorseggiare un cocktail allo SkyBar, situato al 33° piano del Traders Hotel, per godervi il paesaggio.

Potreste anche associare al vostro viaggio una gita in spiaggia o una subacquea a Langkawi, o ancora un tour storico di Penang.

Taipei

La pacifica Taipei è la terra del bubble tea, del cibo da strada, dei mercati notturni e dei templi cinesi – per non parlare dei ravioli più amati del mondo.

Din Tai Fung, al centro di Xinyi, vicino a Taipei 101, vale l’attesa di due ore per i ravioli di maiale e granchio.

Si consigliano le frittelle friabili con erba cipollina e il tofu nei mercati notturni come Shida o Raohe, ma ci sono molte altre esperienze esclusive. Per della cucina raffinata, RAW è il campione in carica: serve piatti tradizionali con un tocco francese.

Yen, in cima all’hotel W, fonde le tecniche taiwanesi e cantonesi in un locale all’avanguardia.

I templi e i musei di Taipei sono tra i migliori dell’Asia, in particolare il Longshan Temple, risalente al XVIII secolo e situato nella Taipei occidentale, l’Edificio alla memoria di Chiang Kai-shek e il National Palace Museum.

Tokyo

I tour in bici sono un ottimo modo per sgranchirvi le gambe e vedere Tokyo. Freewheeling fa girare l’antica città di Yanaka fino al santuario Meiji o al Setagaya Park – a seconda dell’itinerario del giorno.

Col bel tempo, trascorrete la giornata rilassandovi nello Yoyogi-kōen presso Shibuya, che ospita spettacoli musicali e molti stili da far girare la testa.

La compagnia di viaggi locale Walk Japan renderà l’esperienza molto più digeribile, grazie alle sue passeggiate ben organizzate che evidenziano un misto di posti assolutamente da vedere e di quartieri meno frequentati.

Avete bisogno di un consiglio per un drink? Il Lounge Bar Prive del Palace Hotel ospita una terrazza con vista sui Giardini imperiali e sul profilo urbano di Tokyo.

Seul

La reputazione di Seul, secondo cui sarebbe uno dei principali centri d’affari asiatici, viene accompagnata dalla sua storia, cultura e cucina.

L’efficiente metropolitana collega gran parte della città, dai palazzi Changdeokgung e Gyeongbokgung a nord, fino alla Lotte World Tower – attualmente il quinto edificio più alto del mondo. Pedalate o passeggiate lungo il fiume Han o godetevi un pomeriggio rilassante presso lo Yongsan Park.

La zona artistica di Itaewon è una scelta eccellente per il cibo da strada e lo shopping, mentre l’antico Bukchon Hanok Village offre uno sguardo verso il passato.

Onion, nel distretto industriale in via di imborghesimento di Seongsu-dong, possiede alcuni dei migliori dolci e caffè della città.

Myeongdong è un distretto commerciale caotico che vale la pena di essere visitato anche solo i ristoranti nascosti come lo specialista del bibimbap Jeonju Jungang Hoegwan e Myeongdong Kyoja, specializzato in ravioli e spaghetti di grano saraceno.

Per una cena raffinata c’è Kioku, i cui interni progettati da Andre Fu fanno sentire come se ci si trovasse all’interno di una foresta di bambù.

Hong Kong

Per lavoro, trascorrerete sicuramente la maggior parte del vostro tempo al centro di Hong Kong, nei distretti di Wan Chai o di Tsim Sha Tsui, quindi vi consigliamo di trascorrere il tempo libero lontani dal centro della città.

Un’escursione a Sai Kung potrà premiarvi con viste sull’oceano e ristoranti a base di pesce sul lungomare. È inoltre la via d’accesso all’amato Geoparco mondiale UNESCO di Hong Kong, in cui le formazioni di lava ondeggianti si estendono fino al mare. Il Prince Edward Flower Market e lo Yuen Po Bird Garden rivelano un lato più tranquillo di questa città frenetica, mentre Yau Ma Tei ospita il Tin Hau Temple e il mercato di Temple Street.

Lungo la strada si trova invece il Mido Cafe, in stile retrò e famoso per i suoi tè al latte e sandwich all’uovo.

Per un pasto cantonese più sofisticato, provate Dim Sum Library o Mott 32.

Sul lato meridionale di Hong Kong, la cittadina di Shek O fornisce un’attrazione per i surfisti, con spiagge e ristoranti thailandesi informali all’aperto.

Non riuscite ad allontanarvi dal centro? L’Edward Youde Aviary, l’Hong Kong Park e un pasto presso la LockCha Tea House contribuiranno a un piacevole pomeriggio libero.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti