Come fare rete anche se siete introversi
Pagina principale Stile di vita, Crescita personale

È imbarazzante, mette in soggezione e a disagio in una misura tale da arrivare ad odiarlo. Tuttavia, il networking è essenziale se siete in cerca di un lavoro. Se lo fate nel modo giusto, i contatti acquisiti potrebbero condurvi al lavoro dei vostri sogni.

LinkedIn sostiene che l’85% dei lavori vengano assegnati tramite un qualche tipo di networking.

Molte persone, specialmente quelle introverse, provano avversione nei confronti del networking perché lo vedono come un’autopromozione sfacciata e una falsa interazione. Ma non lo è.

“Riguarda la profondità. Riguarda il mettere in contatto le persone in modi significativi e durevoli”, ha dichiarato Devora Zack, consulente strategica e autrice di ‘Networking for people who hate networking’.

Il networking è imbarazzante anche per gli autoproclamati estroversi come Rebekah Kane, una consulente di carriera presso la Northwestern University che afferma di avere ottenuto la metà dei suoi lavori tramite il networking.

“A volte, quando partecipo ad un evento, c’è dell’energia quando ci troviamo tutti insieme nella stessa stanza e desideriamo davvero essere noi stessi, eppure c’è anche quella sensazione per cui abbiamo bisogno di essere qualcun altro”.

Il suo trucco per rompere il ghiaccio? Fare domande. Alle persone piace parlare di loro stesse.

Siate preparati e sinceri

È un cliché dire “Siate voi stessi”. Tuttavia, la premessa è essere preparati, ha dichiarato la Kane.

Preparate il modo in cui vorreste presentarvi così che gli altri si ricordino di voi. Mettete insieme una lista di domande che potete porre alle persone e argomenti di cui vi fa piacere parlare. Allo stesso modo in cui instauriamo rapporti quotidianamente, il networking è un dare e ricevere.

I professionisti sostengono che sia ugualmente importante prestare attenzione alle storie che condividono gli altri e a quelle che condividete voi. Tra le persone ci sono più punti in comuni di quelli che pensate.

“Se mostrate un sincero interesse durante una conversazione, questa andrà lontano”, ha affermato Victor Draine, product manager 27enne presso Eze Software Group. Draine ha dichiarato che le relazioni che ha stretto nei precedenti lavori e tirocini abbiano spianato la strada alla sua carriera.

Meno è meglio

Molti introversi non parlano finché non esaminano accuratamente i loro pensieri. Per costruire delle relazioni solide, dovrebbero trarre vantaggio da questa loro caratteristica, ha riferito la Zack.

Invece di lasciarsi sopraffare dall’idea di dovervi incontrare con 20 persone, cercate di incontrarne due o meno con cui abbia più senso fare rete e svolgete le vostre ricerche prima dell’incontro, ha consigliato. Una volta insieme, ponete domande significative e ascoltate con attenzione. “Ad esempio, se chiedo ‘Cosa fai?’, questa è una domanda noiosa e ordinaria che non va tanto a fondo”, ha dichiarato la Zack.

“Quindi, come trasformare le domande in modo che vadano più in profondità? Ecco una dimostrazione: ‘Qual è la parte del tuo lavoro che preferisci?’”.

Fatelo alla vecchia maniera

Gli esperti consigliano agli introversi di arrivare prima agli eventi, in modo da evitare lo scenario di persone impegnate in conversazioni e di loro che trovano difficile inserirsi nei gruppi.

La Kane, che ha lavorato con diverse popolazioni durante la sua carriera, ha dichiarato che la giovane generazione digitale tenda a trovare difficoltoso parlare con gli altri di persona.

“Gli affascinanti oggettini nelle nostre tasche possono essere la nostra risorsa migliore quando non ci sentiamo a nostro agio durante un evento, invece di dedicarci alle interazioni umane”, ha detto.

Le opportunità di lavoro non vi pioveranno dal cielo se resterete seduti a casa, cliccando pulsanti per inviare centinaia di curriculum al giorno. Uscite e incontrate gli altri, ha affermato la Kane.

Un trucco: comprate da bere

“In questo modo non dovrò dire agli altri quanto sono fantastica”, ha dichiarato la Zack. “Lo scopriranno da soli”.

I consigli dell’esperto:

  • Se non avete molti contatti, partecipate agli eventi di networking che vi interessano.
  • Rendete agevole agli altri rispondervi di ‘sì’ quando ponete loro delle domande di tipo informativo.
  • Scrivete e-mail personalizzate, includendo alcuni elementi che avete appreso da loro.
  • Fatevi sempre risentire. La regola generale consiste nel farvi risentire entro due giorni dall’incontro. Ma evitate il lunedì, quando le persone sono molto impegnate ed è più probabile che le vostre e-mail sfuggano all’attenzione.
  • Restate in contatto con i vostri colleghi, allievi e insegnanti.
  • Il networking vi aiuterà soltanto fino ad un certo punto se non siete qualificati per un lavoro. Per questo motivo, lavorate duramente su ciò a cui vi stiate dedicando.
Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti