Come dare le dimissioni
Pagina principale Stile di vita, Crescita personale

Quando deciderete di cambiare lavoro o avviare un’attività in proprio, tenete a mente questi 6 consigli se volete essere ricordati nel migliore dei modi da colleghi e superiori.

1. Non bruciate i ponti

Provocare scandali o lasciarsi scappare qualche parola di troppo non è la soluzione migliore. Avere dei buoni rapporti con dei professionisti può sempre tornare utile.

2. Non pentitevi di nulla

Spesso la gente che dà le dimissioni crede di aver deluso le aspettative altrui, ma bisogna ricordare che ogni lavoro ci insegna qualcosa di cui potremo servirci in futuro.

3. Non esitate

A volte i superiori cominciano a negoziare con i dipendenti che parlano di dimissioni: offerte di ogni tipo, vacanze, benefit, una segretaria più brava e così via. È importante rimanere sulle proprie posizioni e far capire al vostro capo che dovrà farsene una ragione.

4. Lasciate delle istruzioni precise

Non potete andarvene semplicemente di punto in bianco. Lasciate istruzioni precise ai vostri colleghi sui compiti lasciati in sospeso.

5. Lasciate un ricordo positivo

I colleghi, a differenza dei familiari, si possono cambiare, ma una festa d’addio si può sempre organizzare.

6. Non pensate solo a fuggire

A volte è impossibile sopprimere la voglia di mandare al diavolo tutto e scappare per sempre dal vostro posto di lavoro. Ma è comunque un passo troppo importante da compiere senza avere già un’idea di cosa fare subito dopo e in generale sul vostro futuro.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti