telegramyoutube
Le 8 cascate più belle (e meno conosciute) del mondo
Pagina principale Stile di vita

Le Cascate Vittoria, dell'Iguazú e del Niagara: sono alcuni dei posti più belli del mondo, ma di certo non sono segreti. E se non programmate la vostra visita alla perfezione, potreste finire con il dovere farvi spazio tra la folla per riuscire a scattare la foto perfetta.

In realtà, ottenere una cascata più piccola tutta per voi può essere una grande emozione, specialmente quando potete tuffarvici per una nuotata privata, circondati da nient’altro che boscaglia, rocce imponenti e la fragorosa colonna sonora dell’opera più incredibile di madre natura.

In questa lista troverete otto cascate segrete che vale la pena di includere nella vostra prossima vacanza.

Le 19 cascate nella foresta nebulosa dell’Ecuador

Esistono probabilmente più di 19 cascate nella foresta nebulosa ecuadoriana, a circa tre ore a nord e a ovest di Quito. Ma questo è il numero di cascate che le guide di Mashpi Lodge, un resort ecologico con 22 camere situato in una riserva naturale da 13.000 metri quadrati, hanno scoperto esplorando il paesaggio verdeggiante del paese. Alcune sono incluse nelle escursioni quotidiani del resort – limitate a gruppi di sei – ma dovreste dare priorità alla cascata Magnolia, che possiede una cosiddetta “Jacuzzi naturale”.

Le cascate segrete dell’Isola Sumba

Per raggiungere queste cascate segrete, dovrete prima scoprire dove si trovi quest’isola (è in Indonesia). Poi dovrete fare il check-in presso Nihiwatu, uno dei resort più popolari del mondo (sul serio, ha ottenuto praticamente qualsiasi riconoscimento possibile). Da lì, sono 45 minuti di macchina attraverso la vallata di Wanukaka, sulla sponda meridionale di Sumba, e poi 90 minuti di camminata per arrivare all’attrazione principale: una cascata incastonata tra 300 metri di rocce, le cui acque finiscono in una laguna blu in cui è possibile farsi un bagno.

Jurassic Falls, Kauai, Hawaii

“Cos’è un nome?”. Una parola impronunciabile, se si pensa a quello delle Jurassic Falls, Manawaiopuna. Per facilitare le cose, le cascate sono state soprannominate in tal modo in seguito al famoso film di Spielberg che le ha rese famose. Fino a poco tempo fa, tuttavia, le Jurassic Falls erano totalmente inaccessibili a causa della loro posizione nella parte più interna dell’isola hawaiana di Kauai. Adesso è possibile raggiungerle grazie all’aiuto di Island Helicopters, che con i suoi elicotteri vi porterà alla base delle cascate da 120 metri e vi condurrà in una breve escursioni per le viste migliori.

Cascate di Orkhon, Mongolia

Non si pensa tanto alle cascate quando ci si trova a cavalcare nelle steppe della Mongolia. Sono ancora più inaspettate in inverno, quando la Mongolia si trasforma in un paese incantato di ghiaccio e le cascate di Orkhon da 6 metri si ghiacciano. Ma è proprio questo a renderle così affascinanti. Andateci con l’aiuto di Nomadic Expeditions, che programma delle fermate ad Orkhon nei suoi viaggi-avventura in Mongolia da 14 giorni.

Cascate di Bali “In the know”

L’InterContinental Bali Resort è circondato da così tante cascate non ancora scoperte che i membri del suo staff hanno messo su una lista come parte di una piccola guida chiamata “In the know”. Scoprirle può significare intraprendere escursioni ardue oppure fare una vivace passeggiata nella natura, quindi il concierge è formato per assegnare i viaggiatori alle guide e alle escursioni per le cascate più consone alle loro abilità e interessi.

Cascate del Machu Picchu

Se il Machu Picchu non è già abbastanza avvolto nel mistero, l’area che lo circonda ospita due piccole cascate poco conosciute. La prima è una cascata senza nome alla fine di un sentiero che conduce ai giardini dell’Inkaterra Machu Picchu Pueblo Hotel, ad Aguas Calientes; le guide fanno fare delle passeggiate di meditazione al crepuscolo verso le cascate e, lungo la strada, indicano incisioni rupestri pre-Inca. Poi vi sono le isolate cascate Mandor, a metà strada tra l’hotel e Machu Picchu. Ci vuole mezza giornata per raggiungerle, ma il sentiero ospita pappagalli maculati e ghiandaie verdi e le guide dell’Inkaterra saranno liete di condurvi a destinazione.

Cascata Hellemobotn, Norvegia

Le cascate più note devono la loro fama alle altezze imponenti; queste, nell’estremo nord norvegese, si contraddistinguono per essere praticamente orizzontali. Le guide di Lindblad Expeditions le ammirano da tempo, avendo intravisto da lontano gli spruzzi d’acqua, ma non hanno mai capito esattamente come poterle osservare da vicino. Questa estate, un gruppo ha scoperto un sentiero scosceso che conduce dritto alla fonte. Osservatele di persona tramite le escursioni della compagnia attraverso i Fiordi norvegesi e nelle isole Svalbard.

Cascata Pic-nic, Thailandia

Cenare sotto una cascata può essere un’impresa rischiosa (potete farvene un’idea osservando questo posto nelle Filippine). Tuttavia, Soneva Kiri, un resort di lusso situato sull’isola thailandese meno popolata, Koh Kood, la rende la serata romantica perfetta. Gli ospiti possono chiedere al concierge di organizzare un “picnic” per due alla base di una piccola cascata, dove l’acqua nebulizzata non è abbastanza vigorosa da rovinare il vostro pasto.

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Siamo felici di averti con noi!
Buone notizie: adesso abbiamo quotazioni di mercato gratuite. Clicca sul tasto per iniziare a usarle adesso!
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti
Chiudere
Unisciti ad Insider.pro senza pubblicità e aiutaci istallando il nostro plugin per Google Chrome
Istallare