15 errori dei ventenni
Pagina principale Stile di vita, Crescita personale

Alcuni errori che si commettono tra i 20 e i 30 anni possono cambiare la tua vita in peggio.

La cosa migliore dei tuoi vent'anni è la capacità di riprenderti rapidamente dagli inevitabili errori che compirai nei tuoi tentativi di capire come farcela nella vita reale.

Detto questo, vi sono anche scelte sbagliate i cui effetti si rivelano duraturi nel tempo, come il non avere iniziato subito a risparmiare, che è possibile evitare facilmente.

Abbiamo esaminato una vasta casistica di consigli di imprenditori e utenti di Quora, scoprendo che esistono dei temi ricorrenti.

Ecco i peggiori errori dei vent’anni che sarebbe opportuno evitare, date le loro ripercussioni a livello di vita professionale e sociale.

1. Pensare che l’educazione e il talento siano sufficienti per raggiungere il successo

Spiccata intelligenza, talento naturale e lauree conseguite nelle migliori università sono tutte cose che è utile possedere, ma che non ti garantiscono l’attività professionale dei tuoi sogni – e non significano nulla se non vanno di pari passo col duro lavoro.

“Ho trascorso i miei vent'anni nei contesti aziendali, e il ricordo che ne conservo è il lavoro di notte e nei weekend,” afferma Sylvie di Giusto, fondatrice di Executive Image Consulting. “Sudore, grattacapi, sofferenze, ma al tempo stesso anche diligenza, perseveranza e una grande profusione di sforzi ed energie caratterizzano questa fase della mia carriera. Ho imparato che, quando si parla di successo lavorativo, in pratica non esistono scorciatoie. Il successo non ‘capita’. Mai.”

2. Trascurare la propria salute

Con l’avanzare dell’età ti renderai conto piuttosto velocemente di non essere più in grado di divertirti come facevi ai tempi dell’università.

“A 28 anni, soffrirai di postumi da sbronza talmente pesanti da farti sembrare semplicemente ridicola l’idea di rimanere tutta la notte fuori a bere,” scrive Meggie Sutherland Cutter su Quora.

Più tempo sarà passato dall’epoca in cui andavi a scuola, e più il bere eccessivo, il fumo e anche la dieta poco salutare si trasformeranno da comportamenti accettabili a pericolose abitudini.

Il professor Michael Weston, esperto in comunicazione, sostiene che i ventenni debbano prestare attenzione anche alla propria salute mentale, dal momento che qualsiasi potenziale problema di solito tende a manifestarsi in questo periodo della vita.

3. Non iniziare a mettere da parte del denaro

Un recente sondaggio svolto da Bankrate che ha coinvolto 1003 persone ha scoperto che il 69% degli individui di età compresa tra 18 e 29 anni non possiedono alcun risparmio previdenziale.

Anche se la pensione potrebbe apparirti ancora lontanissima, ti stai rovinando con le tue mani se non riconosci l’importanza di risparmiare il prima possibile.

4. Mettere sullo stesso piano felicità e denaro

La buona reputazione e una busta paga pesante sicuramente ti renderanno felice, ma il successo è una cosa che va ben oltre, dice Joe Choi su Quora.

Rincorrendo il denaro piuttosto che le tue passioni, ti stai assicurando anni di futuri rimpianti.

5. Arrendersi di fronte alle difficoltà

Porre fine a una relazione seria, essere licenziato e assistere al fallimento della tua start-up possono sembrare tutte esperienze devastanti quando le affronti per la prima volta.

Ma invece di arrenderti o di puntare più in basso la volta successiva, dovresti considerare i fallimenti come opportunità per imparare e migliorarti.

“Essere stata licenziata e svegliarmi nel solito modo il giorno dopo mi ha fatto capire che un fallimento non è la fine del mondo,” scrive su Quora l’utente Carolyn Cho. “Essere stata lasciata mi ha insegnato la differenza tra una relazione soddisfacente e una che invece non lo è, qualcosa di cui dentro di me ero già a conoscenza, ma che mi sono rifiutata di accettare sino a quando il rapporto non è finito.”

6. Lasciare che siano gli altri a definirli

Quando sei agli esordi della carriera e non sai quale direzione scegliere, potresti essere vulnerabile nei confronti di chi vuole decidere per te la strada.

È per questo motivo che l’investitrice di “Shark Tank” Lori Greiner dice a tutti gli imprenditori con cui lavora di non lasciare mai che le opinioni degli altri li influenzino sul piano personale.

“Il tuo successo personale è la diretta conseguenza del modo in cui percepisci te stesso, perché il modo in cui ti consideri è quello in cui ti considerano anche gli altri,” sostiene Greiner.

7. Essere impazienti

Non c’è bisogno di sposarti, comprare casa e pianificare il successivo decennio di carriera entro il compimento dei 30 anni. Sii paziente, e rimani concentrato sul presente.

Kristina Roth, fondatrice e amministratore delegato di Matisia Consultants, sostiene che quando era giovane sentiva di dover raggiungere il più presto possibile tutti i suoi obiettivi, una mentalità ansiogena che si rivelava controproducente.

“Quando avevo vent’anni ho appreso il concetto di gratificazione posticipata e ho capito la necessità di prestare attenzione alle decisioni importanti lungo il cammino della vita le quali, in un modo o nell’altro, sono destinate a cambiare la tua esistenza,” dichiara.

8. Cercare di piacere a tutti

I rapporti di amicizia coi tuoi colleghi possono rivelarsi reciprocamente vantaggiosi, ma non riuscirai mai ad andare d’accordo con tutti.

Agli esordi della tua carriera, il desiderio di avere rapporti amichevoli con il tuo capo, coi clienti e con tutti i tuoi colleghi può sembrarti la cosa più naturale.

Quando però ti rendi conto che ad alcuni di loro semplicemente non vai a genio, non devi sentirti frustrato, bensì accettarlo e proseguire per la tua strada.

“È inevitabile, ci sarà sempre qualcuno a cui non piaci,” dice Cho. “Vorrei averlo capito prima, così avrei smesso di provarci in tutti i modi e mi sarei evitata un sacco di preoccupazioni.”

9. Pensare che tutte le amicizie siano eterne

“I tuoi compagni di università che credi resteranno i tuoi migliori amici per tutta la vita? A 40 anni, alcuni saranno ancora al tuo fianco; la maggior parte di loro invece starà vivendo la propria vita, dedicandosi alle proprie cose,” afferma Sutherland Cutter.

Quando i tuoi amici non abiteranno tutti nella stessa città, comprenderai quali per te sono i più importanti, quelli per cui vale la pena di sforzarsi per mantenere i rapporti.

10. Pensare che trasferirsi in un altro luogo risolverà i loro problemi

Viaggiare e vivere in posti nuovi può rivelarsi estremamente arricchente dal punto di vista culturale, e i vent'anni sono l’età giusta per fare entrambe le cose.

Tuttavia, avverte Choi, non devi pensare che trasferendoti all’altro capo del paese tutto d’un tratto troverai senso e direzione alla tua vita.

11. Creare delle bolle intorno a sé

È fondamentale costruire relazioni con i colleghi e le persone che lavorano intorno a te ma, rimanendo entro i confini di un particolare mondo, è possibile che la tua visione diventi miope. Sforzati di espandere le tue prospettive.

“Le persone di cui ti circondi esercitano un impatto diretto sui tuoi successi e fallimenti,” dice Jon Levy, fondatore di Influencers. “Influenzeranno qualsiasi cosa, da quanto sport fai al modo in cui ti vesti, da quanto guadagni ai valori che ritieni davvero importanti. Perciò, se desideri vivere una vita ricca di gioie e di successi, devi diventare bravo nel costruire relazioni con le persone meritevoli e che rispetti, allontanandoti invece dai rapporti che esercitano un impatto negativo.”

12. Vedere tutto bianco o tutto nero

L’autore e investitore James Altucher ritiene che molti ventenni siano attratti dagli assoluti.

Ad esempio, alcuni sentono di dover scegliere tra una carriera che dia beneficio a loro e una carriera che dia beneficio agli altri, senza rendersi conto che l’interesse personale non è in antitesi con il voler fare del bene al mondo.

13. Cercare la loro “anima gemella”

Non ti capiterà mai per caso la relazione “perfetta”. Dovrai costruirtela. Alcune persone decidono di trascorrere i loro vent'anni da single, senza impegnarsi con nessuno. Altri invece cercano la persona giusta con cui sposarsi.

Quest’ultima categoria di persone può essere affascinata dal desiderio di trovare qualcuno con cui tutto funzioni a meraviglia e il rapporto sia privo di difficoltà. Ma nella vita vera, le relazioni più importanti e a lungo termine esigono impegno e dedizione.

“Dovrai compiere in continuazione sacrifici, adattamenti, accettare difetti, spiegarti. Ma sai che c’è – è proprio questo il bello!” afferma Mitesh Jain su Quora.

14. Cercare di pianificare gli anni a venire

È difficilissimo prevedere dove andrai a finire, e cosa farai,” sostiene Choi.

Perciò non diventare matto nel tentativo di pianificare i prossimi cinque anni, e concentrati invece sui tuoi obiettivi nell’immediato.

15. Pensare di essere gli unici ad avere delle difficoltà fra tutti i propri amici

Mentre cerchi di aprirti la strada nel mondo, scegliendo chi essere da adulto e costruendoti una carriera, potrebbe sembrarti che i tuoi amici o colleghi abbiano più successi e certezze di te, scrive su Quora Sarthak Pranit.

Ma indipendentemente dal reddito, dal lavoro o dalla situazione personale, ogni ventenne è costantemente impegnato nel cercare di capire come funzionano le cose strada facendo – e continua a farlo per il resto della sua esistenza.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti