Come gestire il rischio nel trading: le tecniche essenziali
Pagina principale Finanze, Trading e Investimenti

Queste sono le tecniche di risk management che nessun trader può fare a meno di conoscere.

Il risk management è una componente fondamentale per avere successo nel trading, eppure spesso viene trascurato. E quando la gestione del rischio non viene calibrata con attenzione, i frutti di tanti anni di lavoro possono essere andare distrutti anche in un’ora. In questo articolo parleremo di alcune strategie semplici ma efficaci per evitare di ritrovarsi in una situazione del genere.

Pianifica le tue operazioni

Una delle massime più famose del generale cinese Sun Tzu è: “La guerra è vinta prima della battaglia”. Quello che voleva dire è che la guerra non era vinta nella fase della battaglia, ma per mezzo di un’attenta pianificazione strategica. Ai trader di successo piace usare anche un altro adagio: “Pianificare il trading o e vendere secondo i piani”. Come in guerra, pianificare in anticipo può determinare il successo o il fallimento.

I punti di Stop Loss e Take Profit sono le due principali aree di pianificazione. Un buon trader sa quanto è disposto a pagare e a quale prezzo vendere, e il profitto potenziale è stimato in base alla probabilità che l’azione superi questi indicatori obiettivi. Se il rendimento stimato è sufficientemente alto, il trader intraprenderà l’operazione.

Al contrario, un cattivo trader si trova spesso nella posizione di non avere idea di dove sono i punti che definiscono l’utile o la perdita da cessione. E qui entrano in gioco le emozioni (come un giocatore che sente di avere una notte buona o cattiva) e queste cominciano a guidare le sue azioni. Le perdite spesso inducono le persone a continuare a tenere i titolo nella speranza che il prezzo possa salire di nuovo, che il profitto continui a salire e il reddito sia ancora maggiore.

Come determinare il giusto punto di Stop Loss?

Il punto di Stop Loss è il prezzo al quale il trader vende le azioni e registra una perdita. Spesso, questo accade quando l’affare è venuto meno alle aspettative. Decidere prima queste soglie è necessario: aiuta a non sperare in un ritorno dei prezzi al loro livello precedente ed evitare che le perdite aumentino. Ad esempio, se le azioni scendono sotto un livello predeterminato di supporto, i trader tendono a venderle il più velocemente possibile.

Il punto di Take Profit è il prezzo al quale le azioni sono vendute, fissando i profitti. Di solito questo succede quando viene impostato un limite sull’aumento dei prezzi in vista di un possibile crollo dei prezzi. Ad esempio, se il titolo si sta avvicinando ad un livello di resistenza chiave, dopo una crescita significativa, il trader tenterà di vendere le azioni prima del periodo di consolidamento.

Punti di Stop Loss e Take Profit

Determinare Stop Loss e Take Profit è spesso il risultato di un’analisi tecnica. Ad esempio, se un trader detiene un’azione che cresce oltre le aspettative di profitto, oppure con aspettative gonfiate è saggio venderle prima che il mercato se ne accorga. A prescindere dal fatto che il prezzo raggiunga il punto di Take Profit.

Il metodo più popolare di calcolo di questo valore chiave è la media mobile.

È facile da calcolare ed è monitorata dal mercato.Le medie mobili principali: per i 5, 9, 20, 50, 100 e 200 giorni. Il prezzo delle azioni dovrebbero essere inserito in un grafico e vedere in passato come il prezzo ha reagito a questi valori e quello che era il livello di supporto e resistenza.

Un altro buon metodo per stabilire i livelli di stop loss o di presa di profitto è attraverso le trendline di supporto o resistenza. Queste possono essere tratte collegando le linee di alti e bassi precedenti che si sono verificate durante le sessioni con un volume superiore alla media. Come nel caso delle medie mobili, è di cruciale importanza determinare i livelli a cui il prezzo reagisce alle linee di tendenza, naturalmente in presenza di un volume elevato di scambi.

Qui ci sono alcuni punti importanti:

  • Per i titoli volatili si dovrebbero usare medie mobili su un lungo periodo di tempo, per evitare che lo Stop Loss sia causato dalle emissioni accidentali.
  • Aggiustare le medie mobili in corrispondenza alla fascia di prezzo; per esempio, fasce di prezzo più ampie dovrebbero usare una media mobile più ampia per ridurre il numero di segnali generati.
  • Lo Stop Loss dovrebbe prevalere sempre essere almeno una volta e mezzo superiore alla fascia del prezzo corrente (volatilità).
  • Lo Stop Loss deve essere regolato in base cambiamento dei mercati; e se il prezzo delle azioni non avanza per un lungo periodo di tempo, il raggiungendo del punto di Stop Loss può essere ritardato.
  • Utilizzare un evento fondamentale, per esempio gli annunci dei profitti annuali o trimestrali, come i momenti per intervenire di intervento nel mercato, in quanto durante questo periodo aumentano la volatilità e incertezza.

Il calcolo del rendimento previsto

Parametrizzare i punti di Stop Loss e Take Profit è necessario anche per calcolare il rendimento previsto. Questo è sicuramente un parametro molto importante, che permette al trader di valutare l’operazione in modo razionale. E inoltre offre la possibilità di confrontare diverse offerte e scegliere la più vantaggiosa.

Il rendimento previsto può essere calcolato con la seguente formula:

[(possibilità di reddito) х (volume del reddito, %)] + [(probabilità di perdita) х (la dimensione della perdita, %)]

Il risultato di questo calcolo è il rendimento previsto dal trader attivo. Questo può essere confrontato con altre operazioni possibili e poi identificare il più redditizio. La probabilità di avere un utile o una perdita può essere calcolata utilizzando i dati storici della rottura del supporto o di resistenza e questo i trader esperti lo individuano a “prima vista”.

Conclusione

Il trader deve sapere quando pianificare l’entrata e l’uscita da un’operazione prima di iniziarla. Effettivamente utilizzando lo Stop Loss non solo si possono minimizzare le perdite, ma si possono ridurre anche i numeri delle operazioni richieste. Facendo in anticipo un buon piano della battaglia, si può star sicuri di vincere la guerra.

Articolo realizzato in collaborazione con il broker Exante

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti