3 azioni da seguire questa settimana
Pagina principale Finanze, Mercato USA

Esaminiamo un trio di titoli che rilasceranno alcune tra le trimestrali più attese dal mercato.

Le buone notizie sul fronte degli utili societari e del mercato del lavoro hanno contribuito a far chiudere la settimana in segno positivo per l’azionario statunitense. Il Dow Jones Industrial Average (INDEX: DJI) e l’S&P 500 (INDEX: SPX) sono cresciuti di oltre il 10% dall’inizio dell’anno.

Nei prossimi giorni gli occhi degli investitori saranno puntati su Disney, TripAdvisor e NVIDIA.

Disney

Gli azionisti di Disney (NYSE: DIS) hanno visto anni migliori: nel 2017 i risultati operativi del colosso dell’entertainment sono stati piuttosto deludenti.

Le entrate nette sono diminuite nel corso degli ultimi sei mesi mentre il fatturato è rimasto piatto, il che fa supporre che la società sia in linea per registrare un anno dalla crescita lenta, situazione inusuale per Disney. In effetti, secondo le stime degli analisti, le vendite cresceranno solo dell’1% durante il 2017 fiscale rispetto al 6% nell’anno scorso.

Parte delle sfide che la società deve affrontare provengono dal segmento del network ESPN, ma molte difficoltà che sta incontrando sono comunque dovute a fattori temporanei. La divisione dei prodotti al consumatore, per esempio, si sta contraendo principalmente a causa del confronto brutale con l’anno scorso, periodo nel quale è uscito un blockbuster come Rogue One: A Star Wars Story

Ad ogni modo boom nel segmento parchi e resort ha contribuito a controbilanciare gran parte di quel declino. Probabilmente gli investitori vorranno sapere se quella divisione sarà in grado di raggiungere altri risultati positivi.

Nel frattempo il CEO Bob Iger e il suo team discuteranno dei programmi per il prossimo anno fiscale, che tra i suoi 11 titoli in programma conta anche un nuovo film della saga di Star Wars, dovrebbe fare in modo di riportare Disney ai livelli a cui siamo abituati.

I conti trimestrali della società saranno resi noti oggi dopo la chiusura di Wall Street.

TripAdvisor

Questa settimana TripAdvisor (NASDAQ: TRIP) spera di cambiare rotta dopo un pessimo inizio di 2017. Le azioni sono calate durante il primo semestre; profitti e vendite sono stati sorprendentemente bassi. Gli utili sono crollati del 55% all’ultimo trimestre e la transizione verso un modello operativo di instant-booking ha aggiunto altre difficoltà.

Ma la crescita delle vendite sta accelerando e a maggio la società ha condiviso dei buoni numeri sul fronte del coinvolgimento degli utenti, in particolare un aumento del traffico di visitatori e delle recensioni sul sito.

Il management crede che questi trend mostrano come le modifiche applicate al loro prodotto, sebbene con effetti dolorosi sui profitti a breve termine, stiano migliorando l’esperienza degli utenti e quindi genereranno dei risultati positivi nel lungo termine.

TripAdvisor sta puntando a sostenere questo momento di slancio grazie a una grande campagna pubblicitaria. Sicuramente gli investitori vorranno vedere se la crescita delle transazioni continuerà la sua serie positiva e registrare così il suo quinto trimestre consecutivo di crescita, dopo aver ceduto il 21% nel primo trimestre del 2016.

TripAdvisor rilascerà gli utili societari dopo la chiusura della sessione odierna.

NVIDIA

Gli investitori non potrebbero essere più ottimisti prima della pubblicazione dei risultati di NVIDIA (NASDAQ: NVDA) per il secondo trimestre, che avverrà giovedì. Il titolo è stato il secondo miglior performer sull’S&P 500 nell’ultimo anno: quasi +200% in 52 settimane.

Finora questo rally è stato supportato da un drastico miglioramento dei trend operativi. Lo scorso trimestre le vendite sono cresciute del 48% grazie alla domanda di microchip in aumento da parte dei segmenti gaming e data center.

Allo stesso tempo altre divisioni stanno acquisendo un ruolo più prominente, ovvero tecnologie come intelligenza artificiale e guida autonoma, che appaiono straordinariamente promettenti nel lungo termine.

Nel mese di maggio NVIDIA ha sorpreso Wall Street con una previsione di crescita delle vendite pari al 36%, circa 1,95 miliardi di dollari, per questo trimestre.

Da allora le stime degli analisti hanno addirittura superato quella cifra, così come l’ottimismo da parte degli investitori è andato alle stelle. In questo contesto anche un piccolo indizio circa un rallentamento della crescita sarebbe in grado di far scendere le azioni.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti