3 azioni da seguire questa settimana
Pagina principale Finanze, Mercato USA

Pepsi, Wells Fargo e Citigroup rilasciano i loro conti trimestrali.

La scorsa settimana, accorciata dalla vacanza del 4 luglio, l’azionario statunitense ha perso un po’ di terreno, ma tanto il Dow Jones Industrial Average (INDEX: DJI) quanto l’S&P 500 (INDEX: SPX) continuano a segnare oltre quota +8% dall’inizio dell’anno.

Domani Pepsi rilascerà i suoi risultati trimestrali e il suo titolo potrebbe essere scosso da un po’ di volatilità. Venerdì sarà invece il turno delle due maggiori banche americane, Wells Fargo e Citigroup. Ecco quali saranno i dati più interessanti per gli investitori all’interno di questi rapporti societari.

Pepsi

Martedì Pepsi (NYSE: PEP) rilascerà i risultati del suo secondo trimestre fiscale prima dell’apertura del mercato. La società di bibite e snack sta avendo un 2017 in linea con il mercato, grazie soprattutto alle crescita costante di vendite e profitti.

Durante il primo trimestre fiscale fatturato è cresciuto del 2%, mentre gli utili del 7%. Le vendite delle bibite stanno rallentando negli Stati Uniti, ma Pepsi è riuscita a superare questo trend negativo grazie ai risultati positivi provenienti dai mercati emergenti, tra cui Messico e Russia.

I risultati del primo trimestre fiscale hanno quindi rispettato le attese del management. Indra Nooyi, CEO della società, e il suo team hanno dichiarato che Pepsi raggiungerà i suoi obiettivi per il 2017: una crescita organica di almeno il 3% del fatturato e un aumento dell’8% degli utili.

Oltre quell’obiettivo di breve termine, Pepsi dovrà riuscire a restare un passo avanti rispetto ai gusti in mutamento del pubblico, che chiede sempre più ingredienti naturali e una cura maggiore all’aspetto salutista di bevande e snack.

Citigroup

Gli investitori nutrono grosse speranze nei confronti del rapporto sugli utili di Citigroup (NYSE: C), atteso per venerdì. Il titolo è cresciuto di oltre il 50% durante lo scorso anno, e l’ultimo sprint è avvenuto dopo che la banca ha incrementato il suo dividendo trimestrale e ha annunciato un piano aggressivo di riacquisto di azioni finalizzato a capitalizzare sulla sua valutazione relativamente bassa.

Verso la fine di giugno Citigroup ha detto che di puntare a un rendimento per gli azionisti pari a 18,9 miliardi di dollari nel corso dei prossimi quattro trimestri, e gran parte sarà impiegato nel buyback.

Il CEO Michael Corbat ha detto: “Per qualche tempo abbiamo tenuto… capitale in eccesso rispetto alla quantità necessaria per operare e investire in modo prudente”.

Una volta ottenuta la benedizione della Federal Reserve, Citigroup cambia marcia, con una mossa che dovrebbe generare un forte aumento dei rendimenti degli azionisti di lungo termine.

Gli analisti di Wall Street non si aspettano variazioni degna di nota nel fatturato e solo un leggero calo negli utili, dopo che il profitto è sceso a 1,22 $ per azione dagli 1,24 $ di un anno fa.

Da parte loro gli investitori vorranno vedere se lo slancio continuerà per quanto riguarda il credito ai consumatori, mentre il segmento internazionale accresce i suoi profitti grazie alle spese in calo e ai guadagni sui depositi.

Wells Fargo

3 azioni da seguire questa settimana
DW labs Incorporated / Shutterstock.com

Le azioni di Wells Fargo (NYSE: WFC) non hanno partecipato al rally del settore bancario di quest’anno, principalmente perché sta ancora scontando lo scandalo dei conti falsi aperti all’oscuro dei clienti. Lo scorso trimestre il fatturato è calato sotto le attese, mentre i profitti sono cresciuti a 1 $ per azione dai 99 cents per azione di un anno fa.

Venerdì mattina Wells Fargo rilascerà i suoi risultati per il trimestre. Secondo gli analisti, fatturato e profitto registreranno dei leggeri miglioramenti.

Gli investitori vogliono vedere se ci sono progressi da parte del CEO Tim Sloan e della sua iniziativa per riconquistare la fiducia dei clienti. Tre mesi fa il management aveva detto di essere incoraggiato dai primi risultati del loro processo di miglioramento delle pratiche di retail banking.

Il progresso su questo fronte emergerà dai dati legati all’efficienza, come il rendimento sugli asset. Gli investitori terranno d’occhio anche il valore per azione del book di Wells Fargo, che ultimamente è rimasto indietro rispetto ai concorrenti.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti