7 cose da prendere in considerazione prima di scegliere un titolo su cui investire
Pagina principale Finanze, Trading e Investimenti

Probabilmente è andata così: hai visto tutti i soldi che si fanno sulla Borsa valori e ti sei detto “Voglio provarci anch’io”.

Magari hai iniziato a leggere la sezione delle notizie finanziarie dei giornali e hai pure guardato The Wolf of Wall Street. Ma cerca di aspettare prima di buttarti a capofitto nel mercato azionario.

E questo perché scegliere le azioni su cui investire non è facile. Ovviamente ci sono tanti soldi da fare tramite con il mercato azionario ma, come nel caso di ogni altro investimento, bisogna distinguere dove c’è da guadagnare e dove stanno i rischi.

Ecco alcune cose da sapere prima scegliere un’azione.

1. Devi decidere perché vuoi investire in azioni

Hai voglia di fare soldi velocemente? O vuoi un titolo capace di fornire un flusso costante di dividendi nel corso di un lungo periodo di tempo? Forse vuoi solo diversificare il tuo portafoglio?

Gli investitori che vogliono un reddito costante tendono a investire in blue chip o società in settori come le utility. Un tasso di crescita più basso può andare bene se la società può vantare una lunga storia di dividendi pagati. Un’altra opzione da prendere in considerazione sono i trust di investimento nel settore immobiliare.

Al contrario, i titoli speculativi possono offrire dei rendimenti più alti, ma con rischi più alti. Queste azioni vengono scambiate sulle borse più piccole e potrebbero essere prezzate a livelli bassi. Ad ogni modo, come vedremo dopo, un titolo economico non è necessariamente un buon titolo. Se invece si tratta di piccole società concentrate sulla crescita, queste probabilmente reinvestiranno i profitti nel loro business invece di pagare dei dividendi. Questi tipi di azioni sono più adatti ai trader professionisti.

2. Non mettere tutte le tue uova in un paniere

Ricorda che tuo portafoglio dovrebbe comprendere una serie di strumenti diversi come azioni, bond e valute. E quando si parla di azioni, meglio investire tutto il tuo capitale in una società o in un settore.

3. Scegli un settore che capisci

Niente voli pindarici o dimostrazioni di fiducia alla cieca.

Quella società biotech che sta per fare il botto può sembrare una buona scelta, ma se non hai la minima idea di cosa si occupa o a riguardo del suo settore, allora valutarne il potenziale ti sarà impossibile. Una volta trovata una società di cui comprendi a pieno il business, allora passa a esaminare la performance delle azioni e i risultati dei conti trimestrali. I rapporti annuali, i grafici del prezzo, i rapporti dei broker e degli analisti possono aiutarti a decidere se si tratta di un titolo su cui vale la pena investire.

4. Tieniti aggiornato

Comincia a leggere religiosamente la pagina finanziaria del tuo giornale e cerca di imparare quanto possibile sulle società e sui settori che ti interessano.

5. Un titolo economico non è necessariamente un buon titolo

A tutti piace l’idea di aver concluso un vero affare, ma ci sarà pure un motivo se un titolo viene scambiato a 2 centesimi.

Magari gli analisti ritengono che gli utili del titolo A sono prossimi a un calo pesante, mentre il prezzo del titolo B invece risente delle attese dei profitti profitti o non della performance passata. Prova quindi a capire come mai il prezzo di un’azione è sceso. Forse è stato trascinato giù da un deterioramento generale del mercato, ma i suoi fondamentali restano forti? Oppure è riuscito a limitare i danni nonostante un calo complessivo da parte del mercato?

Se la risposta a entrambe queste domande è “sì”, allora si tratta di un titolo che merita più attenzione da parte tua.

6. Il parere dei grandi

A volte fare i copioni rende. E tanto. Soprattutto se si copia dai migliori.

Gli investimenti di Warren Buffett vengono passati al setaccio in tutto il mondo e la cosa non dovrebbe stupire, dato che la storia di scommesse vinte nel mondo della finanza accumulate negli anni lo ha reso uno degli uomini più ricchi del momento.

Anche banche d’affari e istituzioni finanziarie pubblicano regolarmente note dove sono indicate le migliori azioni da comprare o vendere e le previsioni sui movimenti dei prezzi.

Nessuna di queste fonti risulta corretta sempre al 100% ma certamente rappresentano delle bussole degne di consultazione.

6 lezioni che possiamo imparare dalla riunione annuale della Berkshire Hathaway
6 lezioni che possiamo imparare dalla riunione annuale della Berkshire Hathaway

7. Metti a confronto i titoli all’interno dello stesso settore

Una volta che hai identificato un settore che ritieni avere il potenziale necessario a farti guadagnare, devi capire quale società può a raggiungere quello scopo.

Ci sono alcuni indicatori che tornano utili quando si devono mettere a paragone dei titoli all’interno dello stesso settore:

Utili per azione (Earnings per share o EPS): Questa è la porzione dei profitti della società destinata a ogni azione. Più alti sono gli utili per azioni, più è alto il valore potenziale di un titolo. Questo dato potrebbe suggerire anche che ci sono più soldi a disposizione per i dividendi, ma dipende più dagli obiettivi della società.

Tutte le società quotate in Borsa rilasciano questa informazione nei loro risultati trimestrali e annuali, dove è facilmente rintracciabile.

Rapporto Prezzo/Utili Price (P/E ratio): Il P/E ratio si ottiene dividendo il prezzo di un titolo per gli utili per azione (EPS). Questo dato serve a determinare se un titolo è sopravvalutato o sottovalutato.

In generale più questo multiplo è basso, meglio è. Ma in certi casi un P/E ratio basso potrebbe indicare che il mercato crede che gli utili scenderanno.

Rendimento del dividendo (Dividend yield): Questo dato si ottiene con il rapporto tra il dividendo per azione e il prezzo dell’azione. I dividendi possono essere un buon indicatore della performance di un titolo, ma anche in questo caso ci sono delle sfumature di cui tenere conto.

Nel caso in cui una società chieda denaro in prestito per pagare i dividendi, invece di pagarli tramite una porzione dei profitti, potrebbe essere un problema.

In conclusione, ogni investimento richiede molto studio e soprattutto sviluppare una capacità di prendere decisionei basandosi solo su una serie di prove a supporto di una certa posizione e non su di un singolo fattore.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti