3 azioni da tenere d’occhio questa settimana
Pagina principale Finanze, Facebook, Mercato USA, Apple

I titoli di Apple, Facebook e Under Armour saranno tra i protagonisti dei prossimi giorni.

Il mercato azionario è cresciuto di un punto percentuale la scorsa settimana, grazie soprattutto a una serie positiva di rapporti societari molto positivi. Con quei guadagni il Dow Jones Industrial Average (INDEX: Dow Jones Industrial Average [DJI]) e l'S&P 500 (INDEX: US500) hanno entrambi segnato +2% per il 2017, dopo aver sostenuto una crescita a doppia cifra lo scorso anno.

La stagione degli utili continua intanto e centinaia di società pubblicano i loro risultati per il trimestre finale del 2016. Alcuni dei rapporti più attesi provengono da Under Armour (NYSE: Under Armour [UA]), Facebook (NASDAQ: Facebook [FB]) e Apple (NASDAQ: Apple [AAPL]).

La crescita di Apple

Le azioni di Apple (NASDAQ: Apple [AAPL]) sono tornate ai massimi di sempre prima della pubblicazione del report sugli utili, che sarà pubblicato in giornata e che dovrebbe mostrare che il colosso della Silicon Valley è tornato a una crescita delle vendite dopo tre trimestri consecutivi di decline.

L’iPhone conta per almeno due-terzi delle vendite e così gli investitori terranno gli occhi aperti per conoscere i risultati della società durante il periodo delle vacanze invernali. Gli ultimi dati trimestrali avevano mostrato un calo del 5% delle vendite dell’iPhone e dei prezzi medi.

Questi trend dovrebbero migliorare così come la crescita complessiva grazie alla domanda di iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Un altro dato meritevole di attenzione sarà il margine di profitto lordo, che secondo il CEO Tim Cook e il suo executive team diminuirà leggermente al 38% delle vendite.

Al contempo il management ha sottolineato l’impatto del flusso dei ricavi di Apple, tra cui una crescita del 24% nel suo segmento servizi nell’ultimo trimestre.

Eppure gli occhi restano puntati soprattutto alle previsioni per il prossimo trimestre, dato che implicherà un ritorno al calo delle vendite o a un’accelerazione.

Facebook e il volume delle inserzioni pubblicitarie

Gli investitori non sono stati particolarmente colpiti dall’ultimo rapporto sugli utili di Facebook. Certo, i suoi risultati operativi hanno mostrato una crescita solida, con un aumento dei ricavi dal 56% al 60% dalla vendita di spazi pubblicitari. E anche la sua enorme base di utenti attivi giornalieri è aumentata, +17%, arrivando a 1,18 miliardi, mentre il ricavo medio per utente ha superato i 4 dollari in tutto il mondo.

Eppure il titolo è calato, con Wall Street che si attende un rallentamento della crescita.

“Aspettatevi di vedere un calo significativo nei tassi di crescita delle inserzioni pubblicitarie” hanno detto gli executive a inizio novembre. Ciò non sorprende, che l’advertising è cresciuto a un ritmo del 50% negli ultimi anni.

Facebook (NASDAQ: Facebook [FB]) non ha molto altro spazio per aumentare il volume delle inserzioni che riempiono la timeline degli utenti e per questo motivo ulteriori guadagni verranno semmai dall’aumento dell’engagement. Il focus di questa settimana sarà quindi sulle previsioni del management in merito ai trend del settore advertising mentre il segmento matura.

Under Armour ha bisogno di una vittoria

In attesa della pubblicazione odierna del rapporto sugli utili, il prezzo del titolo di Under Armour non sembra riflettere le condizioni del suo business. La sua espansione ne fa una delle società con la crescita più veloce in tutto l’S&P 500 eppure è risultata lo stesso tra i titoli con le performance quest’anno.

Lo specialista nell’abbigliamento sportivo potrebbe allentare quella tensione registrando guadagni con un’accelerazione nelle vendite e dati più solidi riguardanti la redditività. Ad ogni modo il CEO Kevin Plank e il suo team non prevedono nessuna ripresa in queste aree.

In effetti la crescita delle vendite dovrebbe restare appena sopra il 20% per questo trimestre e nell’immediato futuro, segnando così un rallentamento dal 30% registrato nel primo trimestre del 2016. Un rallentamento a sorpresa nel mercato statunitense sta compensando i guadagni realizzati nel mercato internazionale, così da tenere il tasso di crescita di Under Armour (NYSE: Under Armour [UA]) appena in crescita con gli obiettivi.

Quello che preoccupa davvero gli investitori è il fatto che la redditività è diminuita ai minimi mentre la società si addentra sempre più nel campo delle scarpe sportive e spende in maniera aggressiva per difendere la sua fetta di mercato negli Stati Uniti.

Tutto ciò ha convinto il management ad abbassare le stime sugli utili per il 2018, pur preservando una tendenza rialzista nei confronti del settore. Il rapporto di questa settimana potrebbe produrre una grande oscillazione nel prezzo dell’azione.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti