Come diventare un investitore di successo in 3 semplici passi
Pagina principale Finanze, Finanza personale, Trading e Investimenti

“La semplicità è la massima raffinatezza” disse una volta Steve Jobs, cofondatore di Apple. Questa frase non si applica solo a Mac e iPhone, che portano a termine compiti difficili ma sono facili da utilizzare, ma anche agli investimenti. Che tu sia un novizio o un veterano, ignora i modelli per cui ‘complicato è meglio’ così tanto di moda a Wall Street e invece segui questi tre consigli per creare una strategia d’investimento semplice ma raffinata.

1. Diversifica ma non senza esagerare

Per molte persone investire saggiamente equivale a trovare spazio nel loro portafoglio per qualsiasi Next Big Thing del momento - fondi smart beta, ETF market neutral, fondi liquid alternative eccetera eccetera. Si tratta di un grosso errore. Più riempi il tuo portafoglio di investimenti di nicchia e classi di asset strane, più sarà ingombrante e difficile da gestire.

In verità quello di cui hai davvero bisogno per costruire ricchezza nel lungo periodo è un mix semplice di titoli azionari molto diversificati e fondi con obbligazioni. E se sei vicino alla pensione potresti prendere in considerazione qualche piano previdenziale.

Ma una volta che ti sei occupato degli aspetti base (per cui sono sufficienti alcuni fondi o ETF ) procedi con cautela.

Facendo diversamente corri il rischio di finire con l’avere investimenti che non comprendi appieno o di cui non hai bisogno.

2. Scegli fondi indicizzati a basso costo

Ci sono due ragioni importanti per fare dei fondi indicizzati a basso costo (o le loro controparti tra gli ETF) il centro della tua strategia di investimento semplice ma sofisticata.

La prima è la costanza. I fondi indicizzati seguono pedissequamente un benchmark o indice ben definito, quindi sai esattamente quello che ottieni. Questo li rende degli ottimi mattoncini per costruire un portafoglio molto equilibrato.

Non dovrai preoccuparti che la tua strategia d’investimento esca dai binari perché un manager che gestisce un fondo con titoli a larga capitalizzazione ha deciso di rischiare e investire in titoli minori solo per gonfiare i rendimenti.

La seconda ragione è data dalla performance stessa. Per i manager che gestiscono i fondi è dura battere il mercato con costanza nel corso di lunghi periodi di tempo. Se hai dei dubbi, pensa a questo: nei 10 anni precedenti la fine di giugno l’80% dei manager di titoli a larga capitalizzazione ha registrato una prestazione inferiore allS&P 500 (INDEX: US500).

Gran parte delle prestazioni superiori dei fondi indicizzati proviene invece dai loro minori costi di gestione: molti fondi gestiti attivamente fanno pagare un tariffa annuale di almeno l’1% sugli asset. Al contrario si trovano facilmente fondi indicizzati che chiedono commissioni annuali dello 0,20% o anche dello 0,10%.

Questo non vuol dire che i fondi gestiti attivamente sono da evitare completamente. Ma dovresti includere nel tuo portafoglio un fondo gestito attivamente solo se offre qualcosa di cui hai bisogno e che un fondo indicizzato non può darti e che hai buone ragioni di credere di poter sostenere i costi più alti.

3. Resisti all’impulso di “migliorare” la tua perfomance

Questa probabilmente sarà la parte più dura per un investitore sofisticato. Il messaggio da parte di molti esperti è quello di controllare costantemente i mercati finanziari alla ricerca di nuove opportunità ed essere pronti a cambiare strategie d’investimento per poter capitalizzare. Ma quell’approccio è da sprovveduti in verità. Più mosse fai, più rischi che una o più ti si rivoltino contro.

La verità è che è difficile, se non impossibile, sapere costantemente dove andrà il mercato.

E questo è il motivo per cui una volta che hai costruito un portafoglio ampiamente diversificato con un mix di fondi indicizzati che coincide con la tua tolleranza al rischio, dovresti in pratica lasciare tutto così com’è, tranne operare qualche riequilibrio periodico (e forse tenere una posizione più prudente con l’aumentare dell’età)

Non credere di dover modificare il tuo portafoglio o la tua strategia solo perché i prezzi delle azioni salgono o scendono o perché qualche sedicente esperto vuole scommettere su dove andranno i prezzi.

Quindi la prossima volta che sentirai qualcuno insinuare che per essere un investitore sofisticato devi essere disposto ad attuare una strategia complicata o inseguire i settori del mercato in base alle ultime tendenze, ricordati che negli investimenti (così come nella vita) la complessità è tua nemica, la semplicità è tua amica.

Come creare un portafoglio che duri a lungo
Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti