Come sarà il 2017 per Apple?
Pagina principale Finanze, Apple

Le vendite di iPhone sono diminuite lo scorso anno e probabilmente registreranno solo una crescita modesta per questo anno fiscale. Eppure gli investitori non dovrebbero scartare la possibilità che le vendite ritorneranno a crescere l'anno prossimo.

Quando si prova a predire il futuro, la maggior parte degli investitori e degli analisti di Wall Street preferiscono gli hard data. Una previsione che si basata sui trend recenti delle vendite sembra molto più “scientifica” rispetto alle stime basate su indiscrezioni riguardanti prodotti futuri e supposizioni varie su quello che i consumatori vogliono davvero.

Ad ogni modo, estrapolare indizi dai trend delle vendite è stata una strategia poco efficace nel predire i risultati di Apple (NASDAQ: Apple [AAPL]) . In effetti, le vendite del prodotto più importante di Apple, l’iPhone, sono state incredibilmente volatili negli ultimi anni.

Il passato dell’iPhone non ne predice il futuro

Se c’è una lezione che gli investitori potrebbero imparare dal guardare alle tendenze delle vendite di iPhone nel corso degli ultimi cinque anni, è che non seguono alcun pattern regolare.

Cinque anni fa l’iPhone era ancora un prodotto relativamente nuovo. Allora la popolarità in ascesa degli smartphone e l’aggiunta costante di nuovi partner di rete mobile stavano conducendo a una crescita esplosiva.

Per l’anno fiscale 2012, le vendite di unità e i ricavi dalla linea di prodotti iPhone sono aumentati di oltre il 70%.

La fine dei giorni gloriosi per gli iPhone

La crescita delle vendite di unità di iPhone è rallentata drasticamente nei due anni seguenti. Nell’anno fiscale 2014, le vendite di iPhone sono aumentate solo del 13% e i ricavi solo del 12%.

In un articolo del 2014 per Quartz, Christopher Mims sosteneva che Apple aveva smesso di crescere. Mims diceva che nuovi telefoni con schermi più grandi erano prossimi ad approdare sul mercato, il che “significa che c’è ancora potenziale per una crescita incrementale nei ricavi di Apple. Ma niente di più”.

Non poteva sbagliarsi di più. L’anno dopo - ovvero il 2015 fiscale di Apple - le vendite di iPhone hanno accelerato al 37%. E grazie a prezzi più alti per il nuovo iPhone 6 Plus (e la crescente domanda da parte degli utenti di configurazioni con memorie più alte), i ricavi dall’iPhone sono aumentati del 52%.

Alla luce di tutto questo slancio poderoso, la maggior parte degli analisti si aspettavano una ulteriore crescita delle vendite dell’iPhone nell’anno fiscale 2016, anche se più contenuta. Sbagliandosi nuovamente. Lo scorso anno le vendite di unità iPhone sono diminuite dell’8% su base annua e i ricavi hanno registrato un calo a doppia cifra.

4 ragioni per comprare le azioni di Apple ora

Gli analisti stanno facendo di nuovo lo stesso errore?

Gli analisti di Wall Street non si aspettano che le vendite di iPhone continuino a calare, ma neanche una crescita che duri a lungo. Non sorprende che il range delle stime sia effettivamente ampio, ma in media gli analisti si attendono una crescita intorno al 5% per le vendite degli iPhone per i prossimi due anni.

Dopo aver sopravvalutato il potenziale di Apple e delle vendite dei suoi iPhone per l’anno fiscale 2016, gli analisti forse potrebbero rischiare di tendere troppo nella direzione opposta. Come mostrato dalla prestazione di Apple di alcuni anni fa, il rallentamente dello scorso anno nelle vendite di iPhone potrebbe essere seguito ancora da un ritorno a una crescita forte nel futuro.

iPhone di nuova generazione e ragioni per essere ottimisti

La maggior parte degli esperti conviene che l’iPhone 7 non rappresenti un grosso upgrade rispetto alla serie iPhone 6. Ci sono colori nuovi, la capacità è aumentata 32 GB, e il jack per le cuffie è sparito, ma il design esteriore e le componenti principali come lo schermo non sono cambiate molto.

Nonostante questo aggiornamento relativamente di poco conto, le vendite di iPhone sembrano essere sulla strada per tornare ai livelli passati di crescita entro l'anno fiscale 2017.

La crescita esplosiva della base di utenti dell’iPhone nel corso degli ultimi anni significa che ci sono più utenti iPhone in attesa di upgrade che mai prima d’ora. E questo sembra aver compensato la mancanza di sorpresa verso l’iPhone 7 e l’iPhone 7 Plus.

Guardando avanti, molti osservatori del settore si attendono che il prossimo anno Apple rilascerà un design “rivoluzionario” per il nuovo iPhone, in occasione del decimo anniversario del prodotto. Tra le nuove caratteristiche potrebbero esserci scocca completamente in vetro, ricarica wireless e schermo OLED curvo.

Se questi rumors si riveleranno esatti, le vendite di iPhone potrebbero accelerare nuovamente come è successo due anni fa, a causa di una domanda legata agli upgrade, dal 2018 fiscali agli anni seguenti.

Le vendite di iPhone cresceranno del 37% su base annua nuovamente? Probabilmente no, ma un tasso di crescita del 20% è del tutto plausibile.

Alphabet contro Apple

Sebbene alcuni analisti a Wall Street ritengano che si tratti di una possibilità concreta, la schiacciante maggioranza ha preferito non fare previsioni coraggiose circa la crescita delle vendite di iPhone dopo il deludente 2016 fiscale di Apple.

Ad ogni modo la volatilità delle vendite di iPhone negli ultimi anni mostra che i trend nel corso degli anni recente non offrono una guida solida su cosa aspettarsi dal futuro.

Gli investitori non dovrebbero ignorare il passato, ma neppure dare troppo peso ai trend recenti delle vendite di iPhone.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti