Mercato delle criptovalute: le top news del 9/1/2018
Pagina principale Riassunto, BCE, Cina, Unione Europea, Criptovalute, Bitcoin, Ethereum, Corea del Sud
Hot topic
9 Gennaio
9625 9k

Un riepilogo delle principali notizie della giornata su criptovalute e dintorni.

La Corea del Sud cerca la cooperazione di Bce e Fmi sulle criptovalute. Lunedì Kim Yong-bum, vice presidente della Commissione per i servizi finanziari della Corea del Sud, in occasione dell’ultimo meeting del Consiglio per la stabilità finanziaria, ha richiesto vengano intrapresi degli sforzi di “coordinamento internazionale per frenare gli scambi illegali di valute virtuali”. Kim ha anche sottolineato la necessità di un dibattito su scala internazionale che presti particolare attenzione alla diffusione delle valute virtuali e dei relativi rischi per i consumatori.

Il Consiglio per la stabilità finanziaria ha sede a Basilea e comprende 24 nazioni, oltre che organismi quali il Fondo monetario internazionale (FMI), la Banca dei regolamenti internazionali (BRI), la Banca mondiale, Banca centrale europea (Bce) e la Commissione europea.

Uno dei creatori di Ethereum dice che il valore potrebbe triplicare quest’anno. Steven Nerayoff, co-creatore e senior advisor di Ethereum, ha detto in un’intervista a Cnbc che nel 2018 il suo valore della seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato potrebbe persino triplicare a causa della “crescita esponenziale” di progetti e applicazioni basati sul protocollo di questa piattaforma decentralizzata. Intanto nella giornata di ieri il prezzo dell’ether ha riaggiornato i massimi storici superando quota 1.200 dollari.

Jamie Dimon: “Mi dispiace aver detto che il bitcoin è una truffa”. Il capo di JPMorgan Chase, Jamie Dimon, si è pentito di aver detto a settembre che il bitcoin è una truffa. “Mi dispiace aver fatto quel commento”, ha dichiarato in un’intervista a Fox Business, per poi aggiungere:

“La blockchain è una realtà. Puoi avere dei criptodollari in yen e roba del genere. E per quanto riguarda le ICO… ognuna deve essere esaminata individualmente”.

Investitore cinese perde causa in tribunale contro gli exchange. Un giudice del distretto di Pechino ha posto fine alla causa intentata contro degli exchange da parte di un utente che ha perso 400.000 yuan (circa 51.367 euro al cambio attuale) facendo trading di bitcoin e rivoleva i suoi soldi indietro .

L’accusa sosteneva che il “secondo il marxismo il bitcoin non esiste non ha alcun valore” e per questo motivo “le operazioni precedenti dovrebbero essere invalidate”. La corte si è dimostrata di parere opposto e nelle motivazioni della sentenza ha spiegato: “Le persone hanno il diritto di prendere parte liberamente al trading di bitcoin a proprio rischio”.

La capitalizzazione totale del mercato delle criptovalute è di 751 miliardi di dollari.

  • Nelle ultime 24 ore il bitcoin (Bitcoin) perde lo 0,92% a 15.000 dollari.
  • Ethereum (ETH/USD) guadgna il 7,94% a 1.222 dollari.
  • Ripple perde il 10,61% a 2,26 dollari.
  • Bitcoin Cash (Bitcoin.Cash) segna +1,10% a 2.429 dollari.
  • Cardano cede il 4,87% a quota 0,86 dollari.

Le prossime ICO

  • 10 gennaio: SiGame
  • 15 gennaio: EternalNode
  • 15 gennaio: BRC ICO
  • 16 gennaio: Malevich
  • 24 gennaio: Dimensions Network
  • 1 febbraio: Gimmer

Per un elenco completo delle ICO in corso e di quelle future, clicca qui.

A cura di Corrado Nizza

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti