6 incidenti che sono entrati nella storia del bitcoin
Pagina principale Analisi, Criptovalute, Bitcoin
Hot topic
10 Luglio
1612 1k

Ogni bitcoiner farebbe bene a ricordare sempre che quando si tratta di BTC anche un minuscolo errore di battitura può finire con il costare milioni di dollari. E a questo proposito CoinCentral ha selezionato 6 incidenti che hanno fatto la storia del bitcoin.

1. Mt. Gox

L’ormai nota storia di Mt. Gox riflette l’importanza di lavorare al proprio progetto con un team di sviluppatori affermati. Inizialmente, Mark Karpeles ebbe grande successo lavorando come unico sviluppatore per quello che era diventato il maggiore exchange di BTC del mondo. Sfortunatamente per lui, la buona sorte iniziò a voltargli le spalle quando un hacker fu in grado di infiltrarsi nel sistema di controllo dell’exchange e ridurre il prezzo del BTC in centesimi. In seguito a questo incidente, il prezzo del BTC continuò a crollare per mesi.

Quello stesso anno vide la fine di Mt. Gox, ma non prima che venisse rivelato che un altro misterioso hacker aveva rubato 340 milioni di dollari in BTC. Il losco individuo si era appropriato di criptovalute dalla piattaforma per anni, senza essere scoperto. A peggiorare ulteriormente le cose, il sistema di Mt. Gox interpretò gli attacchi come depositi. Di conseguenza, il sistema iniziò ad elargire ai suoi utenti criptovalute gratuite. Un portafoglio ricevette 40.000 BTC extra. Alla fine, nell’incidente andarono persi 850.000 BTC, che causarono la bancarotta dell’exchange.

2. Mt. Gox dall’oltretomba

6 incidenti che sono entrati nella storia del bitcoin
Stefano Pollio/Unsplash

Il fantasma di Mt. Gox tornò ad infestare il mercato nel 2014. Questo incidente fu più innocente, ma provocò grosse perdite per un individuo. Le perdite si verificarono quando uno sconosciuto investitore in criptovalute inviò accidentalmente 800 BTC al portafoglio dell’exchange. In un accorato post su Reddit, l’uomo spiegò:

“Ho toppato alla grande. Ho inviato 800 bitcoin a questo indirizzo: 113MmkyjjH6zS9VMvbwrhBNoMe6upzdvNC.”

Come si scoprì, l’indirizzo era ancora conservato nel portafoglio dell’investitore perché in passato aveva inviato BTC a Mt.Gox. La comunità di Reddit accorse in aiuto dell’individuo e lo aiutò a risalire al misterioso indirizzo, che apparteneva all’ormai defunto Mt. Gox, ma l’uomo non fu mai in grado di riprendersi le sue criptovalute. Ciò non fece altro che alimentare l’aura di sfortuna che circonda il famoso exchange.

3. Veloce, mandami le tue chiavi private!

Cosa fareste se qualcuno vi inviasse una e-mail dichiarando di essere vostro amico e chiedendovi le vostre chiavi private? Sarebbe probabilmente una buona idea verificare l’identità di quella persona prima di inviare le informazioni richieste. Sfortunatamente, non tutti hanno lo stesso livello di buon senso quando si tratta di preservare le proprie criptovalute.

L’azienda Canadian Bitcoins ha perso 149 BTC lo scorso anno, quando un individuo anonimo ha inviato una semplice richiesta di accesso al server. Quando aveva contattato il centro dati della società, l’hacker aveva dichiarato di essere James Grant, l’AD di Canadian Bitcoins. In quel periodo, i dati dell’azienda stavano venendo trasferiti ad un nuovo provider, il Rogers Data Centre. È bastata una sola e-mail e la nuova società di dati ha inviato le informazioni.

4. Vorreste dei Mastercoin?

La piattaforma Fyfe era stata annunciata come la versione decentralizzata di internet. Nel corso degli ultimi otto anni, questo progetto aveva registrato un’intensa attività di sviluppo e quest’anno aveva visto il lancio della seconda fase della sua ICO. I soggetti interessati potevano investire nella piattaforma utilizzando sia BTC che Mastercoin. Quest’ultima scelta si è rivelata essere un grosso errore. Il Mastercoin è un’altcoin poco conosciuta che ha perso grosse somme di valore di mercato dai tempi della sua ICO.

Maidsafe, l’azienda dietro al progetto Fyfe, è riuscita a raccogliere milioni. Tuttavia, dato che la maggior parte delle criptomonete raccolte erano Mastercoin, i fondi della società si sono adesso ridotti. Finora, nessuno è stato in grado di spiegare come mai o in che modo il Mastercoin sia stato coinvolto in questa ICO, ma una cosa è certa, Maidsafe ha imparato a caro prezzo a non accettare altcoin sconosciute.

5. Non lamentatevi mai delle commissioni

Le commissioni di Bitcoin sono state l’argomento di molte discussioni nella comunità crypto sin dal 2016, quando sono iniziate ad emergere le questioni relative alla scalabilità. Durante il picco dell’isteria e del volume di scambi, gli utenti del BTC pagavano commissioni ingenti per i loro trasferimenti. Nulla di paragonabile a ciò che fece un residente nel Regno Unito nel 2013: per sbaglio inserì 80 BTC come costo della transazione.

Per aggiungere al danno la beffa, l’individuo voleva inviare soltanto 0,01 BTC all’indirizzo in questione. Questo errore è più comune di quello che potreste immaginare. Un incidente simile è avvenuto a giugno del 2013, quando un altro investitore in BTC ha digitato per sbaglio 30 BTC come tariffa per la transazione.

6. Trashcoin

La natura decentralizzata del BTC rende di estrema importanza il mantenere il controllo delle proprie chiavi private. Se perdeste questi importantissimi codici, potreste dire addio ai vostri BTC per sempre. Ed è esattamente ciò che è successo al gallese James Howells quando ha accidentalmente buttato via un disco rigido che conteneva le chiavi private per 7.500 BTC.

Howells aveva minato bitcoin dal 2009 al 2013. Nel 2013, il suo laptop smise improvvisamente di funzionare e l’uomo fu costretto a gettarlo via. In un’intervista al Telegraph, spiegò di come aveva accidentalmente buttato il disco rigido nella spazzatura durante delle pulizie di primavera. La storia arrivò su tutti i giornali e James offrì persino una ricompensa agli addetti alla discarica se fossero stati in grado di ritrovare il disco rigido. Considerando che oggi quelle monete avrebbero un valore di mercato di 48.975.000 dollari, per James sarebbe stato molto più economico acquistare la discarica.

Le lezioni imparate

Alla fine tutti questi incidenti si sarebbero potuti evitare se gli individui coinvolti fossero stati più attenti nel maneggiare le loro criptovalute. La natura immutabile e inalterabile della tecnologia della blockchain la rendono perfetta per la maggior parte dei compiti finanziari. Ma questi stessi punti di forza possono diventare degli ostacoli insormontabili se associati ad errori umani e prassi operative indolenti.

Leggi anche:

Хотите узнать больше о гражданстве за инвестиции? Оставьте свой адрес, и мы пришлем вам подробный гайд

Perfavore descrivi l'errore
Chiudere
Chiudere
Grazie per la tua registrazione
Diventa nostro fan su Facebook così da continuare a creare contenuti interessanti gratuiti